Juventus femminile, Cristiana Girelli parla degli insulti razzisti ricevuti

Ha fatto molto scalpore il trattamento che ha ricevuto Cristiana Girelli, giocatrice della Juventus femminile, durante la partita in trasferta contro la Fiorentina questa domenica. La 28enne è stata insultata a livello razzista e di bodyshaming

by   |  LETTURE 229
Juventus femminile, Cristiana Girelli parla degli insulti razzisti ricevuti

Ha fatto molto scalpore il trattamento che ha ricevuto Cristiana Girelli, giocatrice della Juventus femminile, durante la partita in trasferta contro la Fiorentina questa domenica. La 28enne è stata insultata a livello razzista e di bodyshaming: “Mi hanno urlato che ho il culone - ha denunciato la Girelli - che sono grassa e grossa, che sono brutta come la maglia che indosso, che sono una juventina di merda.

Se ci ripenso mi viene da ridere, anche in campo mi sono messa a ridere. Sono stati quattro imbecilli che odiano la Juve e mi hanno presa di mira perché ho fatto il primo gol. Trovo assurdo che una cosa simile sia accaduta proprio durante la Giornata contro la violenza sulle donne.

Si predica bene e si razzola male. Quelle persone andavano allontanate ma nessuno lo ha fatto. Durante la partita Ilaria Mauro appena ha sentito gli insulti si è rivolta verso la tribuna chiedendo di smetterla. Questa la cosa la trovo da apprezzare e sottolineare”.