Prandelli: "Dimostrata giusta sfacciataggine"



by   |  LETTURE 247

Prandelli: "Dimostrata giusta sfacciataggine"

Cesare Prandelli si lascia andare dopo il 3-0 alla Juventus. "Vogliamo regalare la vittoria di oggi ai tifosi, mi auguro questa partita abbia dato un senso a tutto quello che stiamo facendo. Il lavoro alla lunga paga, possiamo ancora migliorare perché alcune situazioni non sono chiarissime.

Bravi tutti, hanno dimostrato la sfacciataggine che chiedevamo. Per vincere e combattere la paura devi essere sfacciato, se sei timoroso prima o poi subisci"

Le parole di Prandelli

"Mi auguro che questa partita dia un senso a quello che stiamo facendo.

Si dice sempre che il lavoro alla fine paghi. Dobbiamo continuare a lavorare, miglioreremo ancora, ora però godiamoci questa vittoria. C'è stata una componente di fortuna, quando rimani in dici diventa tutto complicato Io due anni fa con il Genoa sono rimasto in dieci in 5 partite.

Bravi a tutti, hanno dimostrato di avere non solo carattere ma anche quella sfacciataggine che chiediamo. Il presidente Commisso? L'abbiamo sentito, era molto contento, sono felice per lui" Cesare Prandelli era pronto per la sfida con la Juventus: "Per battere le grandi squadre devi avere concentrazione e nel momento in cui ti concedono qualcosa devi avere sfacciataggine per attaccare l'area di rigore con tanti giocatori.

Se partiamo con questa mentalità penso che potremo fare un'ottima gara" "In questo momento dobbiamo pensare a come scendiamo in campo. Nelle ultime partite si è vista la giusta mentalità: dobbiamo solo mantenerla.

I due pareggi in casa sono stati ottenuti contro due ottime squadre. L'aspetto mentale va di pari passo con le prestazioni e noi mentalmente siamo pronti" "Quando una squadra ha una propria identità, anche giocatori di minor classe possono esprimersi su grandi livelli.

Non voglio vedere giocatori scontenti, siamo tutti coinvolti. Il mio obiettivo sono i 40 punti e per arrivarci sono pronto a superare le difficoltà da provinciale. Pirlo? Mi sembra che stia bruciando le tappe, non è affatto semplice.

Della Juventus temo la qualità e la sensibilità dei giocatori d’attacco, specie Chiesa, che è straripante", aveva detto Prandelli.