Inzaghi: "Torniamo agli ottavi dopo 20 anni"



by   |  LETTURE 251

Inzaghi: "Torniamo agli ottavi dopo 20 anni"

Simone Inzaghi festeggia con la sua Lazio la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. "Probabilmente solo domani i ragazzi si accorgeranno di quello che hanno fatto. Siamo nelle prime sedici di Europa da imbattuti, torniamo agli ottavi dopo 20 anni.

La qualificazione ce la siamo meritata"

Le parole di Inzaghi

"Abbiamo fatto una grandissima gara. Abbiamo fatto dei cambi forzati perché all'intervallo avevo giocatori distesi sul lettino che non stavano benissimo.

Ho chiesto loro altri 25 minuti" Simone Inzaghi aveva tenuto alta la concentrazione. "Ci basta il pari col Bruges, ma questo non deve condizionarci. E' come una finale, serve mente libera e consapevolezza. Possiamo battere il Bruges, ho sempre creduto fortemente di poter passare il turno.

Ci sono speranze di recuperare Correa e Patric" "Per noi è una gara importante che può valere la storia del club. E' 20 anni che non arriviamo agli ottavi. Penso che sia una gara importantissima. In Champions siamo andati al di là delle attese.

In altri gironi con 9 punti avremmo già tagliato il traguardo. Ci manca ancora l'aritmetica, ma speriamo arrivi domani" "Non bisogna guadare indietro, ma nemmeno dimenticare il passato. Sono oltre quattro anni che questa squadra ci dà tante gioie.

Abbiamo vinto tornei importanti e raggiunto la Champions. Domani possiamo mettere un'altra medaglia in bacheca. Serve la consapevolezza di una squadra forte che nelle finali se l'è sempre giocata alla grande con tutti.

La squadra è consapevole che domani sarà una finale e che dovremo interpretarla nel modo giusto. Lo spirito di squadra, l'unione e la compattezza. Abbiamo avuto infortuni e defezioni, ma ci siamo sempre compattati per fare ottime prestazioni"

"Per la lista dei convocati, sicuramente non ci saranno Muriqi e Lulic. Per quanto riguarda gli altri, vediamo dopo la rifinitura. Per Correa e Patric ci sono speranze. Dipenderà da come risponderanno all'allenamento di oggi", aveva concluso Inzaghi.