Gattuso: "Milik ora trovi una soluzione"



by   |  LETTURE 214

Gattuso: "Milik ora trovi una soluzione"

Rino Gattuso sbotta. "Milik? L'anno scorso siamo stati chiari, sia io che la società, doveva rinnovare ma per sua scelta non l'ha voluto fare e sa come la pensiamo, se non trova una soluzione abbiamo già preso due attaccanti e non sarà facile per lui.

Koulibaly? Ha un valore preciso, se la società non ottiene i soldi che chiede non andrà via. Ma è un discorso diverso da Milik. Llorente? Non mi sembrava corretto tenere Llorente in panchina per farlo entrare di nuovo solo nei minuti finali e per questo non l'ho inserito nel gruppo per l'amichevole"

Le parole di Gattuso

Gattuso ha parlato anche della partita col Pescara. "Sicuramente dovevamo fare meglio, abbiamo fatto un po' fatica, tra qualche giorno inizia il campionato. Osimhen non si è allenato ieri e si vede che oggi era un po' sulle gambe, Petagna ha fatto molto bene.

Mi aspettavo che la squadra potesse fare fatica, bisogna pensare solo ai gol. Sicuramente non abbiamo fatto benissimo" Aurelio De Laurentiis nei giorni scorsi era tornato all'attacco. "La Serie A dovrebbe dire alla Uefa 'Noi ci fermiamo.

Non sta bene essere comandati da voi, servono dimissioni' Il campionato è falsato, se un tifoso non può stare a contatto non si potrebbe fare nemmeno uno sport di contatto. Le istituzioni stanno spremendo il calcio e i tifosi, con calendari sbagliati e favorendo le nazionali rispetto ai club.

Il tifoso tiene alla nazionale, ma in primis guarda al proprio campionato. Uefa e Fifa dovrebbero fare un passo indietro, invece comandano e non capiscono nulla. Servirebbero delle dimissioni" Osimhen, l'acquisto più costoso nella storia del club azzurro, ha parlato dal ritiro del Napoli a Castel di Sangro.

"Arrivare qui è un sogno che diventa realtà. Ero scettico sull'Italia per il razzismo, ma Napoli non è così. Ho visitato la città con i miei occhi e il mio punto di vista è cambiato.

Con l'affetto dei tifosi supererò tutto"Il presidente e il mister sono stati come dei padri, mi hanno dato consigli preziosi per farmi sentire a mio agio, come a casa. Sono davvero in un grande club, per me rappresenta un grande salto.

Ci sono superstar come Insigne, Mertens, Koulibaly, non mi interessano le cifre, ma di dare il meglio per il club" Gattuso se lo gode.