"David Silva alla Lazio? Sarebbe bello"



by   |  LETTURE 326

"David Silva alla Lazio? Sarebbe bello"

David Silva potrebbe davvero approdare alla Lazio. Lo ha confermato il padre dell'esterno spagnolo, Fernando, alla trasmissione radiofonica El Transistor, di Onda Cero: "Da tempo David diceva di voler lasciare il City alla fine di un ciclo durato dieci anni"

Le parole del padre di David Silva

"Posso confermare che la Serie A gli piace moltissimo. Gli piacerebbe tanto l’idea di giocare in Italia, mi dice che potrebbe rimanerci fino a 40 anni. Al momento le offerte sono tante e dovrà decidere, ma mi piacerebbe se firmasse con la Lazio.

Roma è lontana, ma sarebbe una bella occasione. Non mi importerebbe della distanza. Anche perché so che è molto difficile che torni in Spagna, mi dice sempre che l’idea di un ritorno al Valencia è da escludere"

Marcos Rojo, ex difensore del Manchester United, ha parlato di Zlatan Ibrahimovic, raccontando un aneddoto: "Lo chiamai nasone, poi ho avuto paura che mi uccidesse. Speravo che qualcuno venisse a separarci nello spogliatoio"

"Zlatan voleva sempre il pallone - ha racconto l'attuale difensore dell'Estudiantes a infobae.com -. Stavamo vincendo, era una bella partita e a un certo punto sono andato avanti, lui mi è venuto incontro e lo spazio per passargliela era evidente, ma scelsi Pogba libero sulla sinistra.

Ibra ha iniziato ad insultarmi, urlandomi di tutto e allora gli risposi 'Stai zitto nasone, vuoi sempre tutti i palloni' Finimmo il primo tempo discutendo ad alta voce a distanza, poi negli spogliatoi... All'intervallo ero al mio posto, mi stavo togliendo le scarpe e Ibra entrò tirando calci a tutto quello che trovava davanti a sé.

Mi guardò e disse 'Come mi hai chiamato??' Gli risposi 'No come mi hai chiamato tu?', ma dentro di me speravo veramente che qualcuno potesse venire a separarci, probabilmente mi avrebbe ucciso. I compagni di squadra si misero in mezzo e l'alterco rientrò per il secondo tempo.

Il giorno dopo al campo di allenamento qualcuno mi afferrò al collo da dietro e mi bloccò. Era Zlatan: "Cosa mi hai detto ieri?" poi scoppiò a ridere", ha concluso Rojo, che nei derby di Manchester e non solo ha sfidato propro David Silva.