Gattuso: "Ci manca un po' di anima"



by   |  LETTURE 184

Gattuso: "Ci manca un po' di anima"

Rino Gattuso analizza la sconfitta di San Siro contro l'Inter. "Oggi la squadra mi è piaciuta, abbiamo creato tanto ma non siamo riusciti a fare gol. Dobbiamo lavorare su quello che stiamo creando. ci manca un po' di anima.

Dobbiamo pensare da squadra, tutte le occasioni che stiamo sbagliando stanno creando malumore. Da Milik mi aspettavo di più. Con il Barcellona sarà una partita completamente diversa rispetto a questa"

Le parole di Gattuso

"Oggi è stata una grande partita a livello qualitativo, la squadra mi è piaciuta.

Abbiamo creato tanto ma non abbiamo fatto gol. Anche oggi abbiamo subito poco ma abbiamo preso due gol. Serve più anima, in questo periodo l'abbiamo persa. Dobbiamo annusare il pericolo, dimenticando quanto fatto. Stiamo sbagliando tanto e non vorrei che poi si dia la colpa a tutti quanti.

Dobbiamo pensare da squadra e questo mi piacerebbe rivedere. Mi aspetto di più da questa squadra. Abbiamo toccato il fondo, ci siamo ripresi, ma dopo la Coppa Italia non stiamo giocando più col coltello fra i denti e questo aspetto non può mancare"

"Se le foto dei giocatori in barca mi hanno fatto arrabbiare? Io ho solo detto che in questo momento per la bellezza di Napoli e il caldo, ognuno di noi deve fare un passo indietro e dormire un'ora in più, mangiare alle 20.30 e non alle 22.30.

Non voglio che i calciatori vivano la carriera come me che ero malato, che non sbagliavo una virgola ma è giusto farglielo presente. Osimhen? Ne parliamo quando arriva, ora è troppo facile, quando ci sarà la presentazione vi spiegherò tutto"

A fine partita ha parlato anche Conte. "Oggi abbiamo vinto contro una squadra forte, l'unica che ha saputo dare fastidio alla Juventus negli anni, con una rosa di giocatori forti implementata da gente di qualità nell'ultimo anno.

Meriti a noi, non era facile questa partita dopo la vittoria dell'Atalanta. Eri forzato a vincere, ma queste situazioni sono importanti perché stare davanti per il secondo posto e abituarci alla pressione di chi sta dietro è qualcosa di importante.

Oggi abbiamo dato una risposta bella, da squadra che ha affrontato la situazione nel migliore dei modi. Sono felice per i ragazzi. Andiamo ad affrontare una realtà di una squadra che ha implementato giocatori importanti.

Con l'Atalanta è un bel test per capire dove siamo, è bello finire così con questa partita" Umore ben diverso da quello di Gattuso.