De Paul: "Voglio giocare in Champions"



by   |  LETTURE 403

De Paul: "Voglio giocare in Champions"

Rodrigo De Paul a margine della partita vinta con la Juventus è tornato a parlare del suo futuro, che potrebbe essere lontano da Udine.

Le parole di De Paul

"Futuro? Non lo so, fino a che vesto questa maglia darò tutto.

Mi hanno accolto e dato la maglia numero 10, per questo ho molto rispetto per la società. Speriamo che le cose che arriveranno andranno bene per me e per il club. Volevo finire bene la stagione, mancano ancora tre partite.

Sto bene fisicamente e mentalmente posso ragionare di più. Mi sono messo alla prova giocando ogni tre giorni, perchè in futuro vorrei giocare in Champions" Rodrigo De Paul è stato davvero ad un passo dall'Inter.

Ne aveva parlato Andrea Carnevale, capo scounting del club friulano, raggiunto dai microfoni di Radio Punto Nuovo. “Un anno fa abbiamo rinunciato ad un’offerta dell’Inter da 33 milioni di euro. Ritenevamo che rimanere a Udine per un altro anno sarebbe stato l’ideale per lui..

E’ un calciatore che piace molto, lo ha seguito anche il Napoli. E’ un piccolo fuoriclasse. Ora è arrivato il momento per lui di andare in una big. Ruolo? E’ universale, può giocare sia in un centrocampo a tre, che da trequartista o da attaccante esterno”.

L'ad dell'Inter Beppe Marotta ha intanto parlato a margine della sfida con la Fiorentina. "Chiesa? Non abbiamo iniziato nessuna negoziazione. Non abbiamo approcciato con la Fiorentina. Massimo rispetto per il club e grandi meriti al ragazzo"

Su Lautaro Martinez: "Il rinnovo è una cosa che tocca diversi giocatori al termine della stagione, uno di questi è Lautaro. Lo facciamo con la consueta tranquillità, il rapporto che esiste tra noi è fiduciario.

E' contento di indossare questa maglia e noi siamo contenti di averlo. Al momento opportuno ci troveremo con lui e gli altri giocatori per valutare il futuro. Sanchez? Abbiamo avviato dei contatti con lo United in questi giorni per prorogare l'eventuale permanenza con noi anche dopo la partita spareggio con il Getafe.

La conquista della Champions League è motivo d'orgoglio, abbiamo centrato quello che era un nostro obiettivo. L'asticella l'anno prossimo si alzerà nuovamente. Vogliamo alzare il livello del gruppo per cercare di avvicinarci a quel gap che ancora abbiamo" De Paul potrebbe essere d'aiuto.