Gattuso: "Ci è andata bene"



by   |  LETTURE 208

Gattuso: "Ci è andata bene"

Rino Gattuso e Sinisa Mihajlovic si sono presentati insieme nel commentare il pareggio tra Bologna e Napoli.

Le parole di Gattuso

"Il Bologna ha fatto molto meglio di noi. Nel primo tempo ce la siamo giocata, nella ripresa non siamo scesi in campo.

Abbiamo giocato al di sotto delle ultime 7-8 partite e non va bene. Ci è andata bene pareggiarla. Milik? Problema di squadra" "Non mi interessa quando sento dire che non ci sono stimoli perché li abbiamo, tra qualche settimana abbiamo il Barcellona.

Oggi invece abbiamo sofferto, il Bologna ci ha messo in difficoltà, non abbiamo giocato da squadra. A me nel secondo tempo non è piaciuta la squadra. Eravamo lunghi, sembravamo la squadra di 4-5 mesi fa. Per tutto il secondo tempo ogni volta che il Bologna scendeva con la palla si rendeva pericoloso.

Complimenti a loro. Il Bologna somiglia a Mihajlovic, non molla mai. Milik? Non sto qua a giudicare la sua prova, ha fatto quello che doveva. E' stata l'intera squadra a far fatica oggi. Non siamo riusciti a fargli arrivare i palloni.

Lozano? Ha caratteristiche diverse da Insigne, ma ha fatto ciò che doveva" "All'inizio ho sbagliato io qualcosa dal punto di vista tattico, mentre nella ripresa ci siamo messi 3-4-1-2 a uomo in tutto il campo e ci siamo proposti meglio in avanti - ha invece detto Mihajlovic -.

Nel secondo tempo abbiamo fatto davvero molto bene. Barrow? Nelle nostre idee è la punta centrale, ma non abbiamo avuto il tempo di lavorare sui movimenti del caso perché si gioca ogni tre giorni. Così ora è perfetto partendo dall'esterno con la porta davanti.

Palacio? Io non guardo mai l'età. Se ha 38 anni e fa bene, meglio degli altri, o se ha 18 e fa meglio degli altri io lo faccio giocare a prescindere" Gennaro Gattuso aveva parlato anche di quanto successo in Juventus-Atalanta.

"Non fatemi domande sul rigore perché non rispondo. Per giocare a calcio le mani sono importanti, non posso pensare che un giocatore tenga le mani dietro la schiena, è un alto sport. Quest'anno in Serie A c'è il record mondiale di rigori, bisogna cambiare l'interpretazione della regola perché così è un altro sport"