Barone: "Fiorentina, serve pazienza"



by   |  LETTURE 217

Barone: "Fiorentina, serve pazienza"

Il dg della Fiorentina, Joe Barone, fa il punto della situazione. "Abbiamo parlato con Iachini e con tutta la squadra, il gruppo è molto unito. Abbiamo sbagliato una partita, dopo la bella prestazione contro la Lazio non ci aspettavamo una partita così in casa.

Ora stiamo lavorando per preparare la gara di Parma. Contro il Sassuolo abbiamo fatto vedere dei cali ma è una squadra molto giovane e per questo c'è bisogno di tanta pazienza. Questo è un anno di transizione"

Le parole di Barone

"Mi sento continuamente col presidente, ed è dispiaciuto per il risultato e per la prestazione della squadra col Sassuolo. E' un nuovo campionato. Giocare ogni tre giorni ti costringe a essere sempre lucidi e concentrati.

Ma ora servono i risultati. Vogliamo finire bene questa stagione. Ora inutile parlare parlare di mercato o di futuro, ma dobbiamo pensare solo al campionato. Andiamo avanti partita per partita, sono convinto che la forza di questa squadra è l'unità del gruppo.

Il popolo viola è molto importante. Per noi è vantaggioso avere il pubblico allo stadio e speriamo di rivederlo presto al Franchi perché è importante per la squadra. Chiedo ai tifosi di supportarci sempre e di avere pazienza.

Sia io che Commisso siamo molto ambiziosi per il futuro della Fiorentina" Proprio Rocco Commisso si era sfogato opo il rigore fischiato a favore di Caicedo in Lazio-Fiorentina. "La squadra ha fatto una bella prestazione.

Poi vedendo le immagini, sentendo e leggendo i commenti internazionali delle televisioni, dei siti e dei social media, con molte critiche relative alla gestione arbitrale della gara, mi viene da chiedere come mai dopo più esempi che hanno riguardato non solo la Fiorentina ma anche tante altre squadre, non è stato ancora deciso un utilizzo più significativo e soprattutto più utile della tecnologia e del VAR nello specifico"

"Come ho fatto presente già diversi mesi fa, continuo a pensare che debba essere data la possibilità alle squadre di richiamare gli arbitri all’utilizzo del VAR, con regole da definire, così da permettere a tutti di non avere dubbi e di avere la certezza che tutto è stato giudicato nel migliore modo possibile.

Su questo tema continuerò a essere la prima persona che si batterà per il rispetto della Fiorentina e del Popolo Viola e per il calcio italiano in generale", ha fatto eco a Barone.