Balotelli: "Non sono un fantasma"



by   |  LETTURE 302

Balotelli: "Non sono un fantasma"

Mario Balotelli non ci sta e si sfoga sul suo profilo Instagram con una stories chiara e senza troppi giri di parole, anche se per la verità bisognerà aspettare. "Ma come fate a scrivere che non mi alleno al campo? Ci sono i giornalisti al centro a tutti i miei allenamenti, ovviamente muniti di telecamere!

Gli allenamenti sono due al giorno, quasi tutti i giorni! Come si fa a negare l'evidenza? Non pensavo di essere un fantasma invisibile ai teleobiettivi. Al momento giusto spiegherò per filo e per segno TUTTO e capirete"

Secondo quanto riporta Sportmediaset, cinque giorni dopo l'ultima volta, Mario Balotelli ha saltato la seduta di terapie prevista al centro sportivo delle Rondinelle. Assente anche sabato 30 maggio ma con il permesso della società, l'attaccante classe 1990 oggi non ha risposto alla convocazione prevista per le 9 per trattamenti e terapie per un dolore accusato in settimana.

Balotelli, la situazione

Massimo Cellino, presidente del Brescia, in un'intervista rilasciata ai microfoni della BBC ha intanto sancito la separazione da Mario Balotelli: "Il problema è che non si presenta agli allenamenti, diciamo che non sembra molto interessato al futuro del club.

Balotelli ha un contratto per la Serie A, ma non per la B. Per cui se dovessimo retrocedere sarà svincolato, libero. E l'impressione è che non gli piaccia più stare in Italia. Penso che abbiamo commesso entrambi un errore.

Io pensavo che portarlo a Brescia, che è la sua città, lo avrebbe stimolato e spinto ad impegnarsi molto. Al tempo stesso penso che sia stato gestito male dall'allenatore precedente. Mario è un ragazzo particolare ed è anche scontato che con la testa non sia più con noi, niente di diverso da come è sempre stato", ha concluso il patron delle Rondinelle.