Intervista di Torinogranata.it a Chiera - Parte 1

Chiera (Corriere Torino): “Contestazione senza senso. I tifosi devono ascoltare Sirigu e Belotti”

by   |  LETTURE 180
Intervista di Torinogranata.it a Chiera - Parte 1

Il giornalista Antonio Chiera de “La Voce pinerolese” e “Corriere di Torino” ha parlato a TorinoGranata della contestazione in casa Toro, che sta diventando piuttosto ingombrante. “Quella del Toro rimane una piazza difficile, esigente, sempre molto, troppo, legata agli Invincibili.

Bisogna staccare quel cordone ombelicale, quella squadra è inimitabile, quel calcio non esiste più, non si possono ripetere quelle gesta nel calcio moderno. Chiunque giocherà in granata avrà sempre questo macigno sulla testa, questo può essere un peso troppo forte, magari positivo per la carica che dà, ma non sempre è così.

Il salto di qualità non lo potrà mai fare. Ci sono annate che nascono bene e altre meno. Quando Cairo è subentrato non c’era nulla, non ha debiti, è tra i club migliori d’Europa, ha vinto nel settore giovanile, tra la serie B e C ci sono almeno una trentina di giocatori che provengono dal settore giovanile del Toro”.

In fondo il Toro si è rialzato in classifica. “Appunto i tifosi devono ascoltare l’appello di Sirigu e poi di Belotti. La classifica non è male, Napoli e Milan hanno speso parecchio e sono dietro al Toro.

Bisogna aspettare la fine del campionato. Sentirsi buttare del fango addosso e avere troppa pressione non credo sia positivo. Nell’emergenza si nota la funzionalità, mi ricordo cosa diceva Enzo Biagi alla scuola di giornalismo”.

Magari dietro alla contestazione ci sono questioni che non si conoscono bene… Fonte: torinogranata.it