Pradè: "Chiesa non vuole essere ceduto"

In mattinata l'incontro con l'agente-padre del giocatore

by   |  LETTURE 171
Pradè: "Chiesa non vuole essere ceduto"

In mattinata il direttore sportivo della Fiorentina Daniele Pradè ha incontrato, in un incontro di grande riservatezza, l'agente-padre di Federico Chiesa, parliamo ovviamente del campione Enrico Chiesa. In ballo il rinnovo e il futuro del giovane calciatore che secondo molte indiscrezioni vorrebbe lasciare la Fiorentina, già dall'estate scorsa, per accasarsi alla Juventus e tentare nuove sfide.

"Avevamo programmato un incontro. Volevamo maggiore riservatezza, ma non rimane niente segreto. E' stato un bell'incontro. Positivo. Dove ci siamo detti tante cose. C'è voglia di dialogare ed è una cosa importante.

Noi siamo la società, c'è un contratto, e non c'è frenesia di parlare di rinnovo o cessione. La cosa principale è che lui stia bene e che l'affaticamento all'adduttore lo possiamo tenere sotto controllo per farlo giocare per la squadra e che ci possa far vincere le partite.

E' questo il succo dell'incontro", ha aggiunto. Non c'era il presidente dei Viola Rocco Commisso: "Un giorno di questi parlerò pure con Enrico. Il rinnovo? Lui sa quanto è importante, sa che da parte nostra, specialmente da parte mia, non c'è mai stata una critica, però siamo una squadra e la squadra deve giocare insieme perché è importante per la città e per i tifosi", ha detto a firenzeviola.it.