Inzaghi: "Fuori dall'Europa League non solo per colpa nostra"

Il tecnico della Lazio parla prima del match con il Cluj

by   |  LETTURE 150
Inzaghi: "Fuori dall'Europa League non solo per colpa nostra"

La Lazio di Simone Inzaghi fino ad ora sta facendo un ottimo campionato, ma non si può certamente dire la stessa cosa del cammino in Europa League. Vittoria obbligata contro il Cluj e poi sperare nell'ultimo turno in una combinazione vincente di risultati.

Il futuro della Lazio in Europa League è complicato. I ragazzi di Simone Inzaghi dovranno per forza battere i rumeni per non essere eliminati: "La qualificazione è appesa a un filo - ha commentato il tecnico -, faremo di tutto per andare avanti"

Qualcosa non ha funzionato: "E' colpa nostra, ma alcune scelte arbitrali hanno influito" "Finché la matematica non ci condannerà, faremo di tutto per passare ai sedicesimi" La situazione però è critica e Simone Inzaghi, pur non facendo mancare qualche riferimento a episodi arbitrali dubbi "sull'1-1 col Celtic c'era un rigore netto su Immobile", non lesina autocritica: "E' colpa nostra se siamo in questa situazione.

Contro il Celtic avremmo meritato sei punti, paradossalmente abbiamo vinto contro il Rennes che è stata la partita fatta peggio" "Sappiamo che avremmo dovuto fare molto meglio. Per la qualità che abbiamo questo era un girone che avremmo dovuto passare e che invece probabilmente non passeremo.

Non siamo stati capaci di girare a nostro favore gli episodi come dovrebbe fare una grande squadra. Siamo stati bravi nelle prestazioni, meno nei risultati e il sorteggio non ci ha aiutato. Tornando indietro rifarei le stesse scelte perché io e il mio staff siamo stati bravi a gestire situazioni in cui spesso i giocatori non erano pronti per giocare tre partite in una settimana"