Ancelotti: "Mai pensato alle dimissioni"

Il tecnico del Napoli parla del momento difficile della sua squadra

by   |  LETTURE 147
Ancelotti: "Mai pensato alle dimissioni"

Dopo l'arrivo in grande stile accompagnato da enorme entusiasmo, Carlo Ancelotti sembra perdere il controllo del suo Napoli. Anche i tifosi qualche giorno fa hanno condannato il tecnico, secondo loro colpevole di aver distrutto una macchina ben organizzata come lo era quella del Napoli fino a qualche mese fa.

Il tecnico però conferma che non ha mai pensato a dimettersi: "In 30 anni di carriera non ho mai pensato alle dimissioni e non l'ho fatto neanche in questo periodo. Ti dimetti se manca la fiducia della società e dei giocatori, ma qui c'è unità di intenti tra me, club e calciatori.

I giocatori sono concentrati sulla partita" "Questa gara vale molto perché abbiamo due match ball, uno qui. E' molto difficile e molto interessante ed eccitante. I grandi tennisti al primo match ball chiudono.

Noi ci proviamo, siamo molto concentrati, A questa squadra manca il colpo per uscire da una situazione sul campo complicata, non siamo riusciti ad esprimere tutto il nostro potenziale. Il silenzio stampa è stata una maniera per concentrarci sulle vicende di campo.

Tante bocche hanno parlato a sproposito. Non ci sono giocatori e società contro. La società si rende conto che la la squadra non sta ottenendo i risultati che a livello tecnico non soddisfano nessuno" Sulla differenza di rendimento tra Champions e Serie A, il tecnico ha risposto dicendo: "Dobbiamo fare molto meglio in campionato, dove abbiamo avuto poca continuità.

Siamo tutti dispiaciuti e motivati a cambiare le cose. La squadra ha dato quello che poteva, è frenata dal fatto che le cose non vanno come dovrebbero andare e quindi è frenata nelle giocate, c'è timore.

Non credo che domani la squadra sarà timorosa perché è una partita così bella che può darci la svolta"