De Leo: "Il braccio di de Ligt è largo. Non è rigore?"

Il vice di Mihajlovic ha criticato la terna arbitrale al termine del match contro la Juve

by   |  LETTURE 133
De Leo: "Il braccio di de Ligt è largo. Non è rigore?"

Ha creato feroci polemiche il rigore non fischiato al Bologna nei minuti finali del match contro la Juventus. Durante l'azione De Ligt è entrata in maniera scomposta e con il gomito, in maniera involontaria, ha deviato il pallone indirizzato in area a Palacio.

Al termine della sfida contro la Juventus niente zona mista per Sinisa Mihajlovic. A parlare è il suo assistente Emilio De Leo che ha rilasciato a Sky alcune dichiarazioni: "Sinisa ha fatto i complimenti alla squadra perché i ragazzi hanno provato a pareggiare fino all’ultimo.

C’è un po’ di rammarico perché sui gol subiti abbiamo commesso due errori" "La squadra comunque ha reagito ed è stata in partita fino alla fine. Nel primo tempo siamo stati bravi e organizzati, nella ripresa invece siamo stati un po’ ingenui.

Una volta subito il secondo gol la squadra ha sofferto un po’ di più. Nei minuti finali abbiamo azzardato con cinque giocatori offensivi, abbiamo giocato a testa alta in uno stadio importante. Il mister è riuscito ha creare un rapporto speciale col gruppo e con la città.

Sinisa ci sta dimostrando che non ci sono imprese impossibili" Sul fallo di mano di De Ligt: "Il fallo di mano di De Ligt? Il braccio era largo, l’arbitro poteva andare a rivedere l’episodio al monitor.

Sarebbe stato un bello spot, anche a tutela della nostra società. Avremmo gradito se l'arbitro avesse deciso di rivederlo”.