La cronaca di Cosenza-Livorno 1-1 (Parte 2)

La cronaca di Cosenza-Livorno 1-1 (Parte 2)

by   |  LETTURE 178
La cronaca di Cosenza-Livorno 1-1 (Parte 2)

In apertura di ripresa però il Livorno trova finalmente il gol dello strameritato vantaggio. Raicevic va in collisione con Perina al limite dell'area Marsura raccoglie il pallone e dai trenta metri calibra una deliziosa palombella che finisce la sua corsa nella porta vuota.

Il Cosenza non c'è e il Livorno preme e Raicevic fallisce di un niente il gol del raddoppio. Braglia si gioca le carte dell'ex Baez e di Pierini e proprio l'ingresso del giovane attaccante cambia l'inerzia della partita.

Il Livorno passa al 541 con il chiaro intento di far salire i padroni di casa per poi colpirli in contropiede. Il giochino sembra riuscire in parte perché i silani mostrano tutti i loro limiti e i maggiori pericoli li creano solo con un paio di mischioni terrificanti in area in cui è proprio Pierini il grande protagonista, sul primo risolutivo l'intervento di Del Prato a pochi passi dalla linea di porta.

Breda nel finale inserisce Murilo ed è proprio al 91' a fallire in contropiede il gol del 2-0. È il fatal errordella serata perché all'ultimo assalto Pierini trova il jolly che salva il Cosenza dalla sconfitta ma non dalla rabbiosa contestazione degli ultras rossoblu.

E al Livorno non resta che mangiarsi i gomiti. COSENZA - LIVORNO 1-1 Cosenza (3-5-2): Perina; Corsi, Idda, Monaco, Legittimo; Greco, Sciaudone, Kanoute (1' st Broh), Lazaar (37' pt Baez); Riviere, Machach (12' st Pierini).

Panchina Saracco, Capela, Carretta, D’Orazio, Trovato, Kone, Bittante. Allenatore Braglia. Livorno (3-4-2-1): Zima: Boben, Di Gennaro, Bogdan; Del Prato, Luci, Agazzi, Porcino (26' st Gasbarro); Marras, Marsura (30' st Murilo); Raicevic (24' st Mazzeo).

A disp. Plizzari, Ricci, Braken, Stoian, Ruggiero, Gonnelli, Morganella, D’Angelo, Rizzo A. All. Breda. Arbitro: Ros di Pordenone (Mastrodonato ed Annaloro) Reti: 7' st Marsura (L) 49' st Pierini (C) Note Ammoniti Monaco (C) Porcino (L) Greco (C). Angoli 6-2. Recuperi 0' e 4' Fonte: amaranta.it