Le alternative offensive del Toro

Le varie alternative offensive per Walter Mazzarri e il suo Torino

by   |  LETTURE 278
Le alternative offensive del Toro

Complici le assenze, le scelte di Walter Mazzarri per la partita con i Lecce impongono quasi l'obbligo di buttare dentro sia Simone Verdi che Diego Laxalt. Partita migliore non avrebbe potuto esserci, perché al di là della forza del Lecce, debuttare davanti al pubblico di casa è altra cosa, altra coccola.

Ma soprattutto sarà altro gioco. Verdi non è un accentratore di pallini, ma certo alla sua prima dopo i ritorno vorrà dimostrare di essere giocatore diverso da quello che ha lasciato Torino senza troppi rimpianti e la curiosità è tutta nel capire come verrà messo in campo, non se Mazzarri lo farà.

Idem per Laxalt che il suo ruolo naturale ce l'ha già disegnato e avrà un mese per dimostrare di poter essere lui il titolare da qui alla fine della stagione. Ansaldi permettendo ovviamente. Questione di teste e di scelte, perché mai come adesso Mazzarri ha molto da cui pescare e ogni occasione è buona per dimostrare di essere qualcosa in più.
Fonte: torinogranata.it Grandi soluzioni quindi per Walter Mazzarri che con la sua squadra è al primo posto in classifica insieme a Juventus e Inter grazie alle vittorie contro Sassuolo (per 2 a 1 con reti di Belotti e Zaza) e Atalanta (per 3 a 2 con reti di Bonifazi, Berenguer e Izzo).