Cario furioso: "Nkolou deve chiedere scusa"

Il difensore, nel mirino della Roma, ha chiesto di non essere convocato

by   |  LETTURE 108
Cario furioso: "Nkolou deve chiedere scusa"

Fa scalpore il caso NKoulou in casa Torino. Il giocatore non era nemmeno stato convocato e l'allenatore dei granta Walter Mazzarri ha spiegato il perchè: "Mi ha chiesto di non essere convocato" Il tecnico granata scende nei dettagli: "Dopo la partita con il Wolverhampton volevo far rivedere gli errori ai nostri difensori.

Lui non ha voluto neanche rivedere le immagini affermando di non esserci con la testa. L'ho rincuorato, il giorno dopo l'ho chiamato ma mi ha chiesto di non essere convocato. Per rispetto dei compagni non l'ho fatto giocare"

"Una questione che si svilupperà domani, ma è più societaria che tecnica. Mi sono comportato da allenatore. Cairo? Il presidente ha cercato di trattenere tutti quelli che aveva promesso di tenere. Ad oggi non è andato via nessuno"

Ancora più duro e diretto è stato il presidente del Torino Urbano Cairo che ha mostrato la sua incredulità e delusione: "Sono stupito e basito. Deve chiedere scusa a me ma anche alla squadra. Se non c'era con la testa poteva dirlo prima della gara di Europa League, avrebbe giocato qualcun altro..."

. Il centrale da tempo è nel mirino della Roma: "Ho parlato al suo procuratore del rinnovo di contratto e dell'aumento d'ingaggio. Si è presentato da me il 17 agosto, mi ha mandato un messaggino alle cinque e un quarto dicendo che sarebbe venuto.

Io avrei potuto non riceverlo, avrei potuto avere altri impegni e, invece, l’ho ricevuto dalle due fino alle sei del pomeriggio e questo è il ringraziamento”. I granata vogliono comunque non cedere il difensore e hanno "avvisato" il DS della Roma Gianluca Petrarchi che in caso di contatti esclusivi con il giocatore senza il permesso della società si è obbligati a pagare una penale a 900.000 euro.