Torino, riscattato Ola Aina

L'esterno nigeriano è stato riscattato dal Torino. Al Chelsea andranno 10 milioni di euro. Adesso si punta a Pereyra.

by   |  LETTURE 195
Torino, riscattato Ola Aina

Dopo aver fatto cassa con le cessioni di Niang, Avelar e Ljajic, il Torino piazza il primo colpo: è stato riscattato Ola Aina. L'esterno nigeriano di origini inglesi è arrivato in prestito dal Chelsea nello scorso mercato estivo dove i granata hanno sborsato 600 mila euro per il prestito annuale: il riscatto era stato fissato a 10 milioni e l'ex Chelsea ha convinto la dirigenza torinese a suon di buone prestazioni.

In questa stagione è stato utilizzato per 32 volte tra Campionato e Coppa Italia, trovando anche un gol e fornendo 3 assist ai compagni. Non finisce ovviamente qui il mercato del Torino: nelle ultime ore alcune indiscrezioni indicano la volontà del club piemontese di porta in maglia granata Roberto Pereyra, ex Juventus, e Patrick Cutrone, attualmente al Milan.

Il primo gioca al Watford dal 2016, dopo aver giocato per due anni con la Juventus e ancor prima con l'Udinese dalla stagione 2011/12 fino al 2014. Con la maglia degli Hornets ha disputato 83 partite, segnando 13 gol e 10 assist tra le varie competizioni inglesi.

Al momento viene valutato sui 18 milioni ma il Toro è pronto a trattare per portare l'argentino di nuovo in Italia. Cutrone invece è il nome più caldo per l'attacco granata: il classe 98' quest'anno al Milan ha trovato poco spazio e, a differenza delle scorse stagioni, non ha lasciato il segno.

Il Toro vorrebbe utilizzare la stessa modalità che ha utilizzato per portare Zaza in maglia granata: prestito oneroso con possibile riscatto a fine stagione. Per il momento il Milan ha fatto sapere che crede molto in Cutrone ma, se dovesse arrivare un altro attaccante per sostituire ogni tanto Piatek, il n°63 rossonero potrebbe lasciare il Milan già da questa estate.