Mihajlovic: "Ero nascosto in bagno, ma mi hanno scoperto!"

Le parole del tecnico serbo dopo il 3-2 contro il Napoli: "Il merito è tutto dei ragazzi"

by   |  LETTURE 314
Mihajlovic: "Ero nascosto in bagno, ma mi hanno scoperto!"

Felice dopo la vittoria contro il Napoli, è un Sinisa MIhajlovic contento per come la stagione del Bologna abbia avuto una svolta grazie al suo arrivo in panchina: "Raccogliere una squadra in difficoltà, vincere la settima partita consecutiva in casa e arrivare decimi è un capolavoro.

E il merito è tutto dei ragazzi. Siamo stati fortunati con qualche risultato positivo all'inizio, che ci ha dato fiducia. La vittoria a Milano con l'Inter ci ha dato morale" Riguardo il suo futuro: "A un allenatore fa piacere l'affetto della gente, è normale.

Ma nel calcio non c'è riconoscenza, l'allenatore è sempre legato ai risultati, quindi rimango lucido e aspetto di parlare con la società. Parlerò con la dirigenza, poi decideremo insieme con tranquillità.

A campionato finito rifletteremo sul futuro" Il tecnico, dopo la partita, era sparito negli spogliatoi e non ha festeggiato con i suoi giocatori in campo: "Non vado mai sotto la curva, nemmeno quando giocavo. Ho cercato di insegnargli il mio modo di vedere il calcio e loro sono stati bravi.

Ma il merito è loro ed è giusto che siano loro a festeggiare. Mi sono nascosto in bagno per non partecipare ai festeggiamenti, ma mi hanno scoperto comunque... Il lavoro di Inzaghi? Pippo li ha allenati bene, io ho cercato solo di trasmettergli maggiore intensità in campo"