Totti: "Mi divertivo più in campo che dietro la scrivania"

"Fare il dirigente è meno divertente, ma sto capendo alcuni meccanismi"

by   |  LETTURE 189
Totti: "Mi divertivo più in campo che dietro la scrivania"

Dopo un anno a Francesco Totti non piace ancora fare il dirigente. Alla cerimonia della Hall Of Fame del calcio italiano, l'ex capitano della Roma ha detto: "l mio obiettivo è sempre stato quello di divertirmi con il pallone tra i piedi - ha spiegato -.

Fare il dirigente è meno divertente, sto capendo alcuni meccanismi" "Io direttore tecnico? Valuteremo nei prossimi giorni, ancora non c'è niente di ufficiale" Negli ultimi giorni si è sparsa la voce riguardo un nuovo possibile incarico per Totti, infatti, sembra che la dirigenza voglia promuoverlo a direttore tecnico: "Quello che è uscito sui giornali lo valuteremo, ancora non so niente"

Il Pupone ha parlato anche della sua ultima partita all'Olimpico: "A volte ripenso all'ultima partita, ai 25 anni di carriera e alla festa per me - ha spiegato l'ex capitano giallorosso -. È stata la fine di una storia che speravo non finisse mai.

Speravo che non arrivasse mai quel giorno, ma purtroppo c'è sempre una fine" L'ex capitano della Roma ha poi concluso dicendo: "Il piede è stata la mia fortuna, ma parte tutto dalla testa dai sentimenti e dai valori.

Quando c'è divertimento è tutto più facile. Divertirmi era il mio chiodo fisso, giocavo con il Super Santos. E' stato il mio amico di viaggio"