Gasperini: "Prima il quarto posto, poi parlo con la società"

Il tecnico nerazzurro non si sbilancia sul mercato e si concentra sulla Juventus

by   |  LETTURE 331
Gasperini: "Prima il quarto posto, poi parlo con la società"

Il mercato si avvicina, ma Gianpiero Gasperini allontanta qualsiasi voce: "Ci sono obiettivi importanti da raggiungere, poi faremo un punto con la proprietà. Mi sembra una cosa normale, nulla di diverso rispetto agli altri club.

Di certo, non farei mai nulla se non fosse condiviso con il presidente" Il nome dell'allenatore è spesso accostato alla Roma, ma Gasperini risponde parlando del big match con la Juventus:"Ha stravinto il titolo, giustamente festeggerà e sarà un match complicato.

Noi, però, ci siamo - ha spiegato il tecnico nella conferenza della vigilia -. Un risultato positivo sarebbe prezioso, in questo momento si può essere dentro o fuori da tutto" Una squadra che l'Atalanta ha già battuto, il 3-0 in Coppa Italia che ha eliminato i bianconeri non si dimentica facilmente. A Torino si parla dell'addio di Allegri a fine stagione: "Logico che se ne stia parlando, inoltre è la loro ultima gara in casa.

Sarà dura, ma la bellezza di questa stagione è giocarsi un qualcosa di unico fino al termine" Per Gasp andrebbe bene anche un pareggio: "Vero, battendo il Sassuolo la Champions sarebbe sicura, ma non bisogna minimamente pensare che l'ultima giornata sia meno complicata delle altre"

Per concludere la conferenza, si è tornati sull'argomento clou della finale di Coppa Italia, ossia il fallo di mano di Bastos: "Penso sia evidente. Lo pensiamo noi, credo l'Italia intera. In ogni caso, psicologicamente i ragazzi stanno bene, sono delle 'bestie'

Abbiamo rivisto la partita, le nostre convinzioni sono intatte. Tutti hanno ben chiara la sensazione di ciò che è accaduto"