Gasperini e il futuro dell'Atalanta

Dopo aver visto sfumare l'obbiettivo Coppa Italia, il tecnico della Dea ha chiarito cosa dovrà fare la propria squadra nel futuro.

by   |  LETTURE 214
Gasperini e il futuro dell'Atalanta

"È un peccato ma le finali sono così, il momento decisivo è arrivato nel secondo tempo. Abbiamo perso per un episodio. Il primo tempo è andato bene così, nella ripresa meno ma speravamo di poter cambiare la partita.

Dobbiamo superare questa delusione e penseremo al campionato." Sono queste le parole nel post finale tra Atalanta e Lazio di Giampiero Gasperini, che vede vincitore i biancocelesti per due reti a zero, grazie alle marcature di Milinkovic Savic e Correa.

Inoltre, dopo aver visionato e immagine del possibile penalty a favore dell'Atalanta per un fallo di mano di Bastos (che sarebbe stato poi espulso, ndr), Gasperini ha commentato così l'episodio: "Questo errore è gravissimo, magari avremmo perso lo stesso ma è inaccettabile non dare un rigore così col VAR.

Noi ci sentivamo già dei vincitori, dopo aver visto questo episodio lo siamo anche di più. Era rigore ed espulsione, è uno scandalo: usiamo la VAR solo quando ci pare. Per questo vincono sempre le stesse."

Dopo l'ottima cavalcata compiuta nel torneo e soprattutto nel campionato, l'allenatore della Dea ha fatto intendere come la propria squadra debba assolutamente riprendersi da questa brutta sconfitta, visto che c'è da centrare l'obbiettivo Champions League, obbiettivo seguito anche da altre squadre come Milan, Roma, Torino e Inter.

Nella prossima gara l'Atalanta dovrà andare a giocare su un campo abbastanza complicato come quello di Torino, all'Allianz Stadium contro la Juventus. Infine, nell'ultima di campionato, giocherà in casa (al Mapei Stadium visto che l'Atleti Azzurri d'Italia è in rifacimento, ndr) contro il Sassuolo.

L'Atalanta, oltre a pagare il fatto che molti se non tutti i giocatori non erano abituati a certe pressioni, non è riuscita ad imporre il proprio gioco, che ha caratterizzato in modo molto positivo la stagione dei nerazzurri.

Questo KO adesso potrebbe influire negativamente sui bergamaschi e, se dovessere trovare pochi punti nelle prossime due partite, rischierebbe di veder sfumare anche l'obbiettivo Champions League, che è ormai ad un passo.