La FIGC sospende Mino Raiola per tre mesi

Due mesi di stop anche per suo cugino Vincenzo

by   |  LETTURE 272
La FIGC sospende Mino Raiola per tre mesi

La FIGC ha deciso di sospendere per tre mesi Mino Raiola dall'esercizio dell'attività di procuratore sportivo. Sospeso anche dall'attività il cugino di Mino, ossia, Vincenzo Raiola. Riportiamo qui il comunicato ufficiale: "La Commissione Procuratori Sportivi, ogni altra eccezione, deduzione e difesa rigettata - si legge nel comunicato ufficiale - condanna i Sig.ri Carmine Raiola e Sig.

Vincenzo Raiola, in proprio ed in qualità di legali rappresentanti delle società da essi rappresentate (e nello specifico, quanto al Sig. Carmine Raiola, della società Three Sports Business Ltd., 40 Villa Fairhomme, Sir.

Augustus Bartolo Street, Tà Xbiex Malta; quanto al Sig. Vincenzo Raiola, della società Viesse Sport Limited, 10 Maccurtain Hill, Clonakilty, Cork, Ireland), alla sanzione della sospensione dall’esercizio dell’attività di procuratore sportivo nella misura, rispettivamente: – quanto al Sig.

Carmine Raiola, di mesi 3; – quanto al Sig. Vincenzo Raiola, di mesi 2″. La squalifica arriva a poche settimane dall'inizio del calciomercato estivo e rischia di escludere quindi l'agente da buona parte della prossima sessione di mercato.

Secondo 'La Gazzetta dello Sport' sarebbe il 'Caso Scamacca' la motivazione della squalificata comminata ai due Raiola. Massimo Diana, legale dei due procuratori, chiederà il rito accelerato per conoscere le motivazioni della squalifica, non ancora rese note.