Scudetto 2006, rigettato il ricorso della Juventus

La decisione e stata data dal Collegio di Garanzia dello Sport presieduto da Franco Frattini

by   |  LETTURE 275
Scudetto 2006, rigettato il ricorso della Juventus

Lo scudetto della stagione 2005/06 rimane all'Inter. Cosi si è espresso il Collegio di Garanzia dello Sport del Coni, presieduto da Franco Frattini, ha dichiarato inammissibile il ricorso della Juventus sullo scudetto 2005/2006 assegnato dopo Calciopoli all'Inter dall'allora commissario straordinario della Figc, Guido Rossi, mettendo di fatto la parola fine ad una vicenda che va avanti da tantissimi anni.

Il Collegio ha inoltre condannato i bianconeri al pagamento delle spese in favore del Coni e ha disposto l'integrale compensazione delle spese nei confronti delle altre parti. Secondo l'avvocato della Juventus, Luigi Chiappero "non c'è nessun giudice sportivo che ha voluto decidere", mentre secondo l'avvocato dell'Inter, Luisa Torchia pesano le ripetute sentenze, penali, amministrative e sportive, che si sono seguite negli anni: "Si propone sempre lo stesso quesito senza tenere conto di quello che hanno detto in tutti questi anni tutti i giudici"

Oltre a questa decisione, la squadra bianconera è stata condannata al pagamento delle spese in favore del Comitato olimpico nazionale per 1.500 euro, oltre agli oneri accessori disponendo "l'integrale compensazione delle spese nei confronti delle altre parti", decretando così il finale di questa lunghissima vicenda che tifosi juventini e interisti portano avanti da ormai 13 anni.