Serie A 23a giornata - Anticipo del Giovedi

Grazie a Caicedo, la Lazio batte l'Empoli e vola temporaneamente al 4° posto.

by   |  LETTURE 398
Serie A 23a giornata - Anticipo del Giovedi

Lazio 1-0 Empoli (Giovedi ore 20.30)

Inzaghi, con il suo 3-5-1-1, deve rinunciare a Immobile, Luis Alberto e Parolo, schierando al loro posto Berisha, Correa e Caicedo. Iachini manda in campo Dell'Orco al posto di Rasmussen nel 5-3-2, che si trasforma in 3-5-2 in fase offensiva.

Nei primi minuti è l'Empoli che si rende più pericolosa con il suo miglior giocatore in squadra, Caputo, che però non supera un attento Strakosha. Dopo 10 minuti di fase difensiva, esce la Lazio che comincia ad offrire azioni offensive interessanti, andando più volte vicino al gol con i due terminali offensivi, cioè Caicedo e Correa. Al 37° Provedel riesce a respingere con i piedi una conclusione potente e ravvicinata di Correa. Al 41° viene concesso un calcio di rigore per la Lazio: Provedel si fa ingannare dal proprio controllo sbagliato e per recuperare subito palla, abbatte Caicedo che era stato più lesto del portiere empolese. Sul dischetto si presenta prima Correa, che poi lascia a Caicedo che non sbaglia dal dischetto e porta avanti cosi i biancocelesti.

Nella ripresa torna a farsi pericoloso l'Empoli grazie ad un'ottima giocata di Krunic e Bennacer che imbeccano bene Caputo, non trovando però il gol del pareggio. Al 15° altra occasione per gli azzurri con Krunic che però tira di poco al lato della porta difesa da Strakosha. Al 19° torna a farsi pericolosa la Lazio con Correa che, assistito al meglio da Caicedo, si fa 30 metri palla al piede e tira però alto sopra la traversa. Infine al 33° opportunità importante per l'Empoli: sugli sviluppi di un calcio di punizione, Silvestre di testa butta in mezzo all'area di rigore laziale un pallone che non trova però nessuna deviazione.

Altra vittoria per 1-0, altra vittoria firmata da Caicedo che così porta i propri compagni al 4° posto a quota 38 punti. L'Empoli rimane momentaneamente 17°, aspettando cosi' con ansia il risultato di domenica del Bologna, che gioca in casa con il Genoa.