Cerci no Milan, vuole l'Inter! Ma ora Ausilio lavora a un grande colpo...



by   |  LETTURE 25753

Cerci no Milan, vuole l'Inter! Ma ora Ausilio lavora a un grande colpo...

Alessio Cerci (27 anni) è uno dei pezzi pregiati del mercato: a lui stanno pensando Juve, Milan, Inter e diverse società straniere, tra cui Atletico Madrid e Monaco. Anche Ventura sta entrando nell'ordine delle idee di dover dire addio al suo gioiello: "Ad Immobile avevo consigliato di restare qui un altro anno - ha dichiarato il mister del Torino alla Gazzetta dello Sport - ma poi ha ricevuto un'offerta irrinunciabile.

Se fosse rimasto, però, avrebbe dato tutto. Per Cerci vale lo stesso discorso" Il Toro vorrebbe trattenere l'ala romana, ma di fronte ad offerte irrinunciabili... " - ha continuato Ventura - ma se Iturbe che ha segnato 8 gol vale 30 milioni, quanti ne vale Cerci che ne ha segnati 13?"

Dunque, avviso ai naviganti, c'è da presentarsi con un pingue assegno. Secondo le ultime indiscrezioni, però, Cerci avrebbe scelto la sua destinazione italiana ideale: l'interesse della Juve è scemato con l'addio di Conte, mentre il Milan non disputa le coppe.

E questa sembrerebbe una determinante per Cerci, che quindi preferirebbe il nerazzurro. Atletico e Monaco permettendo, ovviamente, visto che entrambe giocheranno addirittura in Champions... L'Inter, però, starebbe lavorando in queste ore ad un grande colpo.

Che, poi, è un "vecchio" colpo: si tratta di Jovetic (24 anni). Ausilio aveva ammesso una trattativa non andata a buon fine e chiuso il caso, ma nelle ultime ore sembra aver riallacciato i rapporti col City per tentare nuovamente il colpo.

L'idea di base è sempre quella del prestito, formula respinta dagli inglesi qualche tempo fa, ma il City non riesce a piazzare Negredo e in attacco c'è abbondanza. Secondo il Corriere dello Sport, dunque, l'Inter si sarebbe resa disponibile per rivalutare il giocatore, uscito un po' dai radar dopo la deludente stagione scorsa, ma vorrebbe inserire almeno un'opzione per perfezionare l'acquisto alla fine della prossima.