De Boer: "All'Inter fu un vespaio incredibile"



by   |  LETTURE 186

De Boer: "All'Inter fu un vespaio incredibile"

Frank de Boer al sito Ad.nl è tornato a parlare della sua disastrosa esperienza da allenatore dell'Inter.

Le parole di De Boer

"Tu porti le cose dentro di te, è normale, ma allo stesso tempo sono situazioni incomparabili.

L’Inter era un vespaio così incredibile che oserei dire che all’epoca quasi nessun allenatore sarebbe riuscito a fare bene. Si è rivelato vero, perché dopo di me altri tre allenatori ci hanno provato.

Ovviamente avrei dovuto fare le cose in modo diverso, ma era complessa l’intera dinamica intorno al club. Al Crystal Palace non era poi così male quello che volevo cambiare, ma lì mi sono imbattuto nella stessa situazione di Ronald Koeman a Valencia.

Vuoi mandare via alcuni giocatori determinanti, ci sono anche buone ragioni per questo, ma quei giocatori hanno ancora molta influenza" Arturo Vidal ha parlato a Sky Sport: "Questo all'Inter è un progetto nuovo.

Con giocatori giovani che hanno fame di vincere qualcosa. È triste essere usciti dalla Champions ma abbiamo ancora due cose importanti e dobbiamo fare il massimo" "Io non ho paura a pronunciare la parola scudetto.

Ho vinto tante volte lo scudetto qua, in Germania o in Spagna. Mi sento che questo è il mio obiettivo. Dobbiamo lavorare tutti i giorni, pensare partita per partita e dopo vediamo se siamo all'altezza di pensare allo scudetto"

"Sono stato quattro anni alla Juventus, è stato bello. Per una settimana si è parlato di loro, adesso guardo al futuro e alla voglia di fare qualcosa di nuovo in Italia. Mai avuto contatti con la Juventus, con il mister Antonio Conte parlavamo non solo per venire qui all'Inter ma in generale, per stare assieme.

Ora ho avuto la possibilità e ho detto 'sì, voglio stare con te' e voglio fare il massimo per vincere ancora insieme" "A Milano di me ancora non si è visto niente. Ho fatto quello che chiede il mister per aiutare la squadra a maturare.

Manca ancora il vero Vidal che in Italia conoscono", ha concluso Vidal, centrocampista dell'Inter che lasciò la Juve prima della parentesi nerazzurra di De Boer.