Conte: "C'è un solo risultato a disposizione"



by   |  LETTURE 242

Conte: "C'è un solo risultato a disposizione"

Vigilia di Champions League, con l'Inter attesa dalla sesta giornata del Gruppo: mercoledì alle 21 la sfida con lo Shakhtar a San Siro. Antonio Conte, dal Suning Training Centre, ha risposto alle domande dei giornalisti collegati.

Le parole di Conte

Qual è la situazione dei centrocampisti? Ci sono problemi con Barella e Vidal?
"La situazione a centrocampo non è delle migliori. Faremo delle valutazioni, cercherò di fare le scelte migliori per l'Inter, le vedrete"

Da Madrid scongiurano l'eventualità di un pareggio: quanto è difficile trasmettere alla squadra il doversi concentrare solo sulla partita che dovete giocare voi?
"Dobbiamo guardare alla realtà dei fatti, che è quella di dover vincere la partita contro un'ottima squadra.

Abbiamo problematiche importanti nello stilare la formazione. Dovremo essere bravi ad esaltarci nelle difficoltà. Una settimana fa eravamo morti, ora abbiamo visto uno spiraglio di luce. Pensiamo a vincere la partita, per il resto non sono per nulla preoccupato: questa è la Champions League, ci sono grandi club.

Non è un torneo da bar, questo. Mi auguro che media e giornalisti non cavalchino queste illazioni riguardo al biscotto: è deprimente sentirne parlare, tutte le squadre giocano solo e soltanto per vincere"

Aveva detto, prima del Real Madrid, che avevate raccolto meno di quanto seminato. Ora la squadra è sulla strada giusta per raggiungere il massimo livello?
"Abbiamo iniziato un percorso e cerchiamo di portarlo avanti nel migliore dei modi: vogliamo migliorarci, abbiamo spazio per farlo"

Non avete segnato nel match d'andata: si aspettava un risultato diverso a Kiev?
"Quello è stato un match combattuto, loro sono una buonissima squadra con un ottimo allenatore: hanno qualità, tecnica, velocità.

Ogni partita ha storia a sé, vogliamo fare bene perché noi abbiamo un solo risultato a disposizione, lo Shakhtar ne ha due su tre" Pensi che Vidal possa giocare? Cosa perde l'Inter senza di lui?
"Non è disponibile, rischiarlo significherebbe aumentare i rischi di un infortunio più grave e non possiamo permettercelo.

Lui ha esperienza, ne ha giocate tante di partite come questa. Contro il Borussia però abbiamo vinto senza di lui, quindi giocheremo con la consapevolezza di una grande squadra: sopperire alle assenze, unirsi ancora di più e cercare di superare insieme le difficoltà", ha concluso Conte.