Conte: "Avremmo meritato almeno il pari"



by   |  LETTURE 244

Conte: "Avremmo meritato almeno il pari"

Antonio Conte ha parlato dopo la sconfitta nel derby. "Non è il momento di andare a valutare situazioni extra calcistiche. Dispiace aver perso una partita ben giocata da parte nostra, abbiamo creato molte occasioni per fare gol, loro sono stati bravi e fortunati.

C'è stato grande impegno da parte dei ragazzi, che tenevano molto alla partita. Abbiamo commesso due disattenzioni e non siamo riusciti a sfruttare le tante occasioni che abbiamo creato per vincere la partita. Dobbiamo essere più cinici, ma non posso rimproverare nulla ai ragazzi, che hanno lottato fino all'ultimo.

Non siamo stati proprio fortunatissimi" "La solidità difensiva è sempre importante ma dipende da come si guarda il bicchiere, se mezzo pieno o mezzo vuoto. È inevitabile che giocando con due esterni molto offensivi e due attaccanti ci sia da lavorare sugli equilibri da mantenere.

Stasera siamo stati puniti più del dovuto, abbiamo preso due gol evitabilissimi e non abbiamo sfruttato le occasioni create. Dobbiamo migliorare tutti ma si sarebbe potuto parlare di un'altra Inter. Dispiace perché è arrivata una sconfitta ed è arrivata in una gara come il derby"

"Se riguardate la partita, Barella è arrivato spesso in area e ha proprio caratteristiche di questo tipo. Ha una carriera importante davanti a sé e comunque tutti i nostri centrocampisti arrivano spesso alla conclusione.

Da questo punto di vista siamo ben messi" "Abbiamo iniziato bene la partita, avremmo potuto fare gol noi invece per colpa di due contropiedi ci siamo ritrovati dal possibile vantaggio al doppio svantaggio. Dispiace perché quando vai sotto di due gol contro una squadra forte, poi diventa difficile.

Abbiamo creato tanto e avremmo meritato almeno il pareggio, ma complimenti al Milan che ha tenuto botta" "Eravamo molto allarmati perché le notizie dal Cile parlavano di infortunio muscolare. Ieri si è allenato a ritmo ridotto per non correre rischi.

È rientrato affaticato e non possiamo permetterci danni visto che dobbiamo affrontare 7 partite in 23 giorni", ha concluso Conte.