Zhang: "Stabilità finanziaria per crescere"



by   |  LETTURE 218

Zhang: "Stabilità finanziaria per crescere"

Lunga intervista del presidente dell'Inter Steven Zhang al Corriere della Sera. "L'indicazione è rivolta a un programma di crescita costante della società e della squadra. Il calcio sta vivendo un momento delicatissimo, turbolento, a livello internazionale, questo atteggiamento di prudenza non riguarderà solo questa sessione di mercato, ma dovrà essere rispettato anche in futuro.

Fa parte di un messaggio di continuità all’interno di un progetto di stabilità finanziaria"

Le parole di Zhang

"Conte? I toni di quel summit sono stati drammatizzati. Era necessaria una riflessione, ho trovato il nostro allenatore sereno, costruttivo, lontano dagli stati d’animo raccontati dai media.

Conte vive la partita e l’evento agonistico in un certo modo, con molta intensità. Ma quando si siede attorno a un tavolo, esprime le sue idee in modo pacato, finalizzando le sue proposte al bene della squadra e della società.

E così è stato in quel vertice con lui e i dirigenti dell’Inter. Voglio dire che il film mostrato e raccontato è stato ben diverso dalla realtà da noi affrontata" E' uscita l'autobiografia dell'ex portiere dell'Inter e della Nazionale Ivano Bordon.

Si intitola "In presa alta. Le parate di una vita di un portiere gentiluomo d’altri tempi" In questo libro Ivano Bordon, ex estremo difensore dell’Inter e della Nazionale, racconta la sua lunga carriera in mezzo ai pali e la sua vita fuori dal campo a Jacopo Dalla Palma, giornalista freelance, curatore della collana sportiva Olympia di Caosfera Edizioni e portiere (solo di belle speranze) per cercare di emulare proprio il giocatore veneziano, suo idolo incontrastato dell’infanzia.

Aneddoti, curiosità, retroscena e vittorie di un campione mai fuori posto e che, grazie ai valori autentici trasmessi da suoi genitori, ha saputo affermarsi nel dorato mondo del calcio imparando anche dalle sue sconfitte e delusioni.

Ivano Bordon è stato uno dei portieri più apprezzati e amati degli anni Ottanta. Nato a Marghera nel 1951, è stato scelto da alcuni osservatori dell’Inter dopo averlo visto all’opera con le varie Rappresentative Venete.

Trasferitosi a Milano ancora adolescente, è cresciuto nelle giovanili della squadra nerazzurra con la quale ha vinto 2 scudetti, 2 Coppe Italia e 1 Torneo di Viareggio. Dopo una vita a difendere la porta nerazzurra, nel 1983 è passato alla Sampdoria dove ha conquistato la prima storica Coppa Italia per la formazione genovese.

Ha chiuso la sua carriera vincente da calciatore con le maglie di Sanremese e Brescia nei primi anni Novanta. Appesi i guanti al chiodo, è diventato uno stimato Preparatore dei Portieri ed è sempre stato al fianco di Marcello Lippi nel ciclo vincente della Juventus e soprattutto nel magico Mondiale 2006, quando dispensava preziosi consigli a Gigi Buffon.

Si è distinto sui terreni di gioco e fuori dal campo per uno stile sobrio ed elegante che gli ha permesso di essere annoverato fra i più importanti portieri della scuola italiana. In Nazionale è stato il fedele secondo di Dino Zoff ed in Spagna nel 1982 è stato campione del mondo. Molti anni prima dell'arrivo di Zhang.