Messi a Milano, arriva la smentita



by   |  LETTURE 335

Messi a Milano, arriva la smentita

Nelle ultime ore si è diffusa la voce di un possibile sbarco a Milano del papà e agente di Messi, Jorge, che avrebbe comprato casa nel capoluogo lombardo. I tifosi dell'Inter hanno iniziato a sognare ma sono stati subito riportati coi piedi per terra.

Messi, la situazione

Secondo quanto riporta Sportmediaset, l'entourage di Messi, infatti, ha definito come "falsa" la notizia. La "Pulce", ignara di tutto, si starebbe godendo una settimana di vacanza che Quique Setien ha concesso ai suoi giocatori prima di iniziare a prepararsi per lo scontro di Champions League contro il Napoli dell'8 agosto.

Il numero 10 dei catalani in particolare si trova a Ibiza con la moglie, i figli e gli amici Luis Suárez e Pepe Costa, con le loro rispettive famiglie. Antonio Conte intanto ha analizzato il pareggio con la Fiorentina.

"Loro sono venuti qui a difendersi e hanno fatto una buona partita. Noi sicuramente meritavamo di più. In generale quando lasci dei punti per strada significa che ci sono delle mancanze e noi stiamo cercando di lavorare su queste.

Migliorare certe situazioni e sviluppare un istinto killer. Se i giocatori sono delusi dal risultato di questa annata sono contento, significa che sto lasciando il messaggio giusto. Io penso che secondo o terzo cambia poco. Il secondo è il primo dei perdenti"

"Ogni partita deve essere un test. In ogni partita dobbiamo dimostrare che il nostro lavoro sta dando dei frutti. A volte capita di raccogliere di più, mentre penso che noi abbiamo raccolto meno di quello che abbiamo seminato.

Io penso che i ragazzi vogliano dare il massimo fino alla fine. Abbiamo il Genoa che si gioca la salvezza, il Napoli che vuole il quinto posto e poi l'Atalanta che è importante, forse più per la crescita che per il piazzamento.

Dobbiamo dare il massimo anche per rispetto nei confronti di queste squadre. Mercato? Sono discorsi che rinvieremo a fine stagione. Abbiamo un campionato da finire e un'Europa League da affrontare. Pensiamo a questo e poi pensiamo alla prossima annata"

Chiosa su Lautaro Martinez: "Non penso che si sia fatto distrarre dalle voci. È un ragazzo di 22 anni, alla sua seconda stagione all'Inter, la sua prima da protagonista. Ha un percorso da fare davanti a lui, non è un giocatore già fatto.

Può alternare momenti positivi ad altri meno in questa fase. Quello che a me interessa è che si impegni al massimo e noi siamo contenti di questo, anche perché altrimenti non lo accetterei. Le ipotesi sul fatto che stia pensando a un'altra squadra sinceramente mi infastidiscono" Messi però lo aspetta.