Marotta: "Nessun contatto per Chiesa"



by   |  LETTURE 217

Marotta: "Nessun contatto per Chiesa"

L'ad dell'Inter Beppe Marotta ha parlato a margine della sfida con la Fiorentina. "Chiesa? Non abbiamo iniziato nessuna negoziazione. Non abbiamo approcciato con la Fiorentina. Massimo rispetto per il club e grandi meriti al ragazzo"

Le parole di Marotta

Su Lautaro Martinez: "Il rinnovo è una cosa che tocca diversi giocatori al termine della stagione, uno di questi è Lautaro. Lo facciamo con la consueta tranquillità, il rapporto che esiste tra noi è fiduciario.

E' contento di indossare questa maglia e noi siamo contenti di averlo. Al momento opportuno ci troveremo con lui e gli altri giocatori per valutare il futuro. Sanchez? Abbiamo avviato dei contatti con lo United in questi giorni per prorogare l'eventuale permanenza con noi anche dopo la partita spareggio con il Getafe.

La conquista della Champions League è motivo d'orgoglio, abbiamo centrato quello che era un nostro obiettivo. L'asticella l'anno prossimo si alzerà nuovamente. Vogliamo alzare il livello del gruppo per cercare di avvicinarci a quel gap che ancora abbiamo"

Antonio Conte ha analizzato il pareggio con la Fiorentina. "Loro sono venuti qui a difendersi e hanno fatto una buona partita. Noi sicuramente meritavamo di più. In generale quando lasci dei punti per strada significa che ci sono delle mancanze e noi stiamo cercando di lavorare su queste.

Migliorare certe situazioni e sviluppare un istinto killer. Se i giocatori sono delusi dal risultato di questa annata sono contento, significa che sto lasciando il messaggio giusto. Io penso che secondo o terzo cambia poco. Il secondo è il primo dei perdenti"

"Ogni partita deve essere un test. In ogni partita dobbiamo dimostrare che il nostro lavoro sta dando dei frutti. A volte capita di raccogliere di più, mentre penso che noi abbiamo raccolto meno di quello che abbiamo seminato.

Io penso che i ragazzi vogliano dare il massimo fino alla fine. Abbiamo il Genoa che si gioca la salvezza, il Napoli che vuole il quinto posto e poi l'Atalanta che è importante, forse più per la crescita che per il piazzamento.

Dobbiamo dare il massimo anche per rispetto nei confronti di queste squadre. Mercato? Sono discorsi che rinvieremo a fine stagione. Abbiamo un campionato da finire e un'Europa League da affrontare. Pensiamo a questo e poi pensiamo alla prossima annata"

Chiosa su Lautaro Martinez: "Non penso che si sia fatto distrarre dalle voci. È un ragazzo di 22 anni, alla sua seconda stagione all'Inter, la sua prima da protagonista. Ha un percorso da fare davanti a lui, non è un giocatore già fatto.

Può alternare momenti positivi ad altri meno in questa fase. Quello che a me interessa è che si impegni al massimo e noi siamo contenti di questo, anche perché altrimenti non lo accetterei. Le ipotesi sul fatto che stia pensando a un'altra squadra sinceramente mi infastidiscono" Marotta concorda.