Conte: "Restare con la stessa voglia"



by   |  LETTURE 220

Conte: "Restare con la stessa voglia"

Antonio Conte tiene sempre alta la tensione dei suoi: "Dobbiamo restare con lo stesso entusiasmo e la stessa voglia che stiamo dimostrando cercando di fare il massimo e ottenere i tre punti. Conterà il nostro atteggiamento, la voglia e l’entusiasmo di continuare a fare bene e vincere"

Le parole di Conte

"Abbiamo segnato con 18 marcatori diversi e abbiamo subito solo 4 sconfitte? Sono numeri che testimoniano le cose importanti che sta facendo questa squadra, devono essere uno stimolo per proseguire su questa squadra, facendo anche meglio"

Il prossimo avversario è la Spal. "Le insidie sono quelle di affrontare la gara in modo giusto e con attenzione fin dal fischio d’inizio. Affrontiamo una squadra che ha una classifica deficitaria, ma queste partite danno grandi stimoli: bisognerà fare grande attenzione, conterà il nostro atteggiamento, la voglia e l’entusiasmo di continuare a fare bene e vincere.

Era l’allenatore dell’Under 21 quando io ero in Nazionale, è molto preparato e serio, sa quello che vuole. Ha preso una situazione delicata e difficile, ma sono esperienze che ho fatto anch’io: conta molto in questo lavoro"

"Moses è a disposizione, Barella ha incrementato il lavoro con la palla e ci auguriamo di averlo alla prossima. Sensi sta continuando a fare cure, Lukaku sta smaltendo la contrattura e speriamo di averlo quanto prima.

Vecino ha un problema al ginocchio, non riesco a dare informazioni certe", ha concluso Conte. Beppe Marotta intanto ha parlato di Conte e del suo futuro. "Il nostro obiettivo per questa stagione era migliorarci e ci stiamo riuscendo, non possiamo che essere soddisfatti del lavoro di Conte.

Certo, possiamo fare ancora meglio per colmare il gap con la Juve, ma non ci sono cambiamenti in vista e da parte nostra c'è la massima soddisfazione. Lui è un tecnico ambizioso ed è normale che dopo qualche risultato negativo si lasci andare a qualche esternazione, fa parte della sua personalità"

"Non c'è nervosismo, solamente tanta amarezza, specialmente per i punti persi negli ultimi minuti. Però bisogna guardare il cammino dall'inizio e analizzare l'annata a 360°. Un calo nel girone di ritorno? È vero, ma questa è una stagione anomala.

Abbiamo dovuto, più che voluto, riprendere il campionato. Abbiamo avuto una serie di infortuni in serie, specialmente a centrocampo, che ci hanno condizionato, anche se questo non deve essere un alibi. Oggi sicuramente si riscontrano una serie di problematiche, abbiamo perso punti con le cosiddette provinciali e questo è certamente un aspetto da migliorare" Conte lo sa bene.