Conte: "Niente rischi con Lukaku"



by   |  LETTURE 292

Conte: "Niente rischi con Lukaku"

Antonio Conte non molla: "Dobbiamo limitare gli errori individuali, in questo momento li stiamo pagando a caro prezzo. Ma la strada è quella giusta, quella del gioco, del ritmo e della pressione. Sono soddisfatto della prestazione di giovedì.

Lukaku? Per noi è fondamentale ma niente rischi"

Le parole di Conte

"Il Torino ha una qualità superiore a ciò che dice la classifica. Era partito con altri obiettivi, ora si stanno ritrovando, vorranno prendere punti a San Siro.

Loro hanno qualità dal punto di vista aereo e per questo abbiamo lavorato per stare attenti sulle palle inattive. Lukaku non stava benissimo, mi auguro di averlo a disposizione perché è importante per questo gruppo: valuteremo ma senza rischi, se lo perdessimo ora non lo avremmo poi per il finale di stagione.

Spero di riavere Barella a Ferrara o contro la Roma, Sensi sta recuperando, Vecino indisponibile e Moses scalpita Stiamo facendo buone cose, certo vincere piuttosto che pareggiare sposta la percezione.Turnover? Inizia un periodo ancora più intenso ma sono sereno: al di là degli infortuni chi va in campo risponde sempre bene"

Antonio Conte era deluso dopo il pareggio di Verona. "Dal punto di vista della determinazione non ho niente da rimproverare ai ragazzi, perché abbiamo giocato contro una squadra che gioca a ritmi alti. Abbiamo risposto colpo su colpo, ma c'è il solito rammarico di aver preso gol a cinque minuti dalla fine da un fallo laterale.

Dispiace perdere punti per strada, avremmo meritato di vincere la partita" "Noi stiamo lavorando bene con questo gruppo e credo che si veda. Le statistiche fanno riflettere e ci deve spingere ancora di più a migliorare.

Abbiamo perso punti stupidi per strada, altrimenti staremmo parlando di un'altra classifica. Dobbiamo fare meglio, serve esperienza e speriamo che accumulandola si possa fare meglio. Spesso andiamo in affanno in maniera troppo semplice.

Detto questo il Verona nel secondo tempo non ha mai tirato in porta prima del gol. Mercato? Non rispondo perché altrimenti vengo massacrato. Se devo dire qualcosa dal punto di vista tecnico, a fine stagione farò le mie considerazioni col club e se dovrò dire qualcosa lo dirò a loro.

A tutti piacerebbe vincere, bisogna capire quanto si è vicini o quanto si è lontani. C'è chi la pensa in un modo e magari altri pensano altro"