Godin, addio Inter: c'è il Lione



by   |  LETTURE 338

Godin, addio Inter: c'è il Lione

Diego Godin potrebbe trasferirsi dall'Inter al Lione. Jean-Michel Aulas, presidente dell'Olympique Lione, ha aperto le porte al difensore nerazzurro con Europe1.

Godin, la situazione

"Bisogna chiedere a Juninho e Bruno Cheyrou, Comunque è vero che questi sono nomi che sono stati vagliati, come ce ne sono molti altri.

Abbiamo la particolarità di avere la possibilità, nonostante la crisi sanitaria, di effettuare una campagna acquisti piuttosto ambiziosa. Vogliamo puntare ai primi posti nella prossima stagione" Antonio Conte intanto è deluso dopo l'1-1 dell'Inter al San Paolo, che esclude i nerazzurri dalla finale di Coppa Italia.

"Nelle due gare meritavamo molto di più del Napoli. Abbiamo dominato, Ospina è stato il migliore in campo. A livello di prestazione ho pochissimo da rimproverare ai ragazzi. Questa è la strada giusta. abbiamo creato tanto, potevamo essere più cattivi sotto porta ma Ospina ha fatto parate strepitose e ha salvato il risultato", "Il gol subito è una leggerezza da evitare ma questa è la strada che vogliamo e che abbiamo intrapreso, questo è il calcio che vogliamo.

Abbiamo fatto noi la partita in lungo e in largo. Lukaku-Lautaro? Vedo il bicchiere mezzo pieno. Abbiamo creato tanto, Mi dispiace per i ragazzi che meritavano di giocare la finale. Il Napoli ha giocato una partita chiusa, non è mai semplice per i centrocampisti trovare l'imbucata.

Nonostante il loro atteggiamento difensivo abbiamo creato tantissimo. Sono contento per Eriksen, che si sta integrando. Alla fine i numeri dicono che abbiamo tirato 17 volte in porta e il loro portiere ha fatto 10 parate. Questi sono fatti"

Arturo Vidal da 'El Periodico' invece ha mandato un altro chiaro messaggio ad Antonio Conte, che non è un mistero lo vorrebbe all'Inter. "Abbiamo un ottimo rapporto, il mister sa che sono un vincente e che può fidarsi di me.

Mi piace quando le persone si fidano di me" Il messaggio è chiaro anche per il Barcellona. "Non mi sento una merce di scambio perché non sono un ragazzino, anzi ho una carriera molto importante. Non posso pensare al mercato ogni volta che esce qualche voce sul mio conto, altrimenti impazzirei.

Ho 33 anni, ma allenandomi bene sento di poter giocare altre 3 o 4 stagioni ai massimi livelli. Qui sono felice e ho degli ottimi compagni di squadra, ma io voglio sentirmi importante. Altrimenti dovrò cercare altro per proseguire la mia carriera" Per un Godin che parte, potrebbe esserci quindi un Vidal che arriva.