Sneijder: “Lautaro Martinez deve restare"



by   |  LETTURE 242

Sneijder: “Lautaro Martinez deve restare"

Wesley Sneijder ha parlato a gianlucadimarzio.com dell'Inter attuale. “Conte ha una grande rosa e, con Eriksen in squadra, può finalmente provare a fare il salto di qualità. Christian ha fatto bene all’Ajax, poi al Tottenham e ora deve affermarsi in Italia.

Ha tantissima qualità, con le sue caratteristiche può tranquillamente diventare uno dei leader del nuovo gruppo"

Le parole di Sneijder

"Lautaro? Fortissimo, ma deve restare in Italia. Può diventare uno dei migliori, ma prima ha bisogno di vincere qualcosa con i nerazzurri.

È giusto fare il salto di qualità, ma c’è un momento per fare ogni cosa. Al Barcellona potrebbe giocare. Certo, se ha proprio voglia di andare via, preferirei passasse al Real. Sostituto? Cavani è Cavani.

Può segnare e fare la differenza in qualsiasi campionato. Se Marotta prendesse Edinson farebbe un colpo straordinario. Balotelli? Fortissimo, non c’è altro da dire. Poteva essere tra gli attaccanti più forti, ma ha fatto determinate scelte.

Io non le condivido, ma il mondo è bello perché ognuno è fatto a modo suo. Brescia la sua ultima chance? Non saprei: uno come lui può sempre fare la differenza“. "Ancora malato" Mario Balotelli su Instagram, a commento di una foto in bianco e nero, ha giustificato così intanto le sue assenze.

Il giocatore del Brescia non si è presentato ai due allenamenti che erano stati predisposti per lui e lo stesso farà per tutta la settimana: la sua versione è che il club è stato informato di una sua indisposizione gastrointestinale.

Il presidente delle Rondinelle Massimo Cellino in un'intervista al Corriere dello Sport ha lasciato intendere che ormai sia finita. "Una scommessa persa di brutto. Mario vive al di sopra delle regole, oppure con regole tutte sue, gli dici una cosa e lui ne fa un'altra.

La squadra stessa in questo momento gli è distante. Non stiamo parlando di un ragazzino, Mario va per i trenta. Non vorrei arrivare alla rescissione, spero di non essere costretto a farlo"Con buona pace di Sneijder.