Vucinic: "Inter? Mancava solo la firma"



by   |  LETTURE 378

Vucinic: "Inter? Mancava solo la firma"

Mirko Vucinic, ospite di Casa Sky Sport, ha ripercorso la sua carriera, partendo dallo scudetto del 2010 perso con la Roma. "È una ferita che non si rimargina più. È una cicatrice che rimane per rutta la vita perché ho rischiato di vincere due scudetti con la Roma e ce li hanno presi all’ultima giornata.

Dispiace a tutti, non soltanto a me ma a tutto il popolo giallorosso. Non so spiegare come lo abbiamo perso, fu destino, non so" Il montenegrino studia da allenatore. "A chi vorrei somigliare? Di sicuro non a Zeman, oggi, per come lavora lui, non so quanti resisterebbero.

Spalletti, Conte... Ognuno di loro mi ha dato qualcosa di importante e spero di eguagliare loro al 30% di quello che sono loro, ne sarei felice perché sono dei professori del calcio"

Le parole di Vucinic

Vucinic è infine tornato sul mancato trasferimento all'Inter.

"E poi... Mancava la firma che non è arrivata e niente, va bene così. Se mi sarebbe piaciuto vestire la maglia dell'Inter? Non so, per come è andata sono felice, non so cosa avrei trovato lì e come sarebbe finita magari poi non sarei andato ad Abu Dhabi, dove mi sono trovato benissimo in tre anni, quindi sono contento così"