Moratti: "Mourinho ha fatto una cosa terribile"

"Se fossimo entrati in contraddizione avremmo affrontato il finale con spirito diverso"

by   |  LETTURE 272
Moratti: "Mourinho ha fatto una cosa terribile"

Massimo Moratti ha concesso una lunga intervista al Giorno. Ovviamente si è parlato di Triplete, a quasi dieci anni esatti dal trionfo di Madrid. "La ricordo come una giornata di festa, anche prima della partita. Eravamo contenti di essere in finale.

Coppa Italia e scudetto ci avevano regalato felicità e fiducia, poi Mourinho, che conosceva bene l'avversario, ci diede sicurezza. Dopo Barcellona e quella sofferenza spaventosa, ci aspettavamo il premio. Nella vita non arriva sempre, ma prima o poi arriva..."

. Su Mourinho: "Il rumore dei nemici era un modo di dire per cementare il gruppo e un retaggio di quanto successo anni prima. Non avevamo molti amici intorno, ma quell'anno dipendeva solo da noi e dalle forze in campo dei nostri avversari.

L'ho sempre trovato tempista nelle polemiche e le giustificavo perché servivano per dare una certa personalità alla squadra. L'addio al Real? Non discussi mai dell'argomento: se fossimo entrati in contraddizione avremmo affrontato il finale con spirito diverso.

Certo, a pensarci ora ha fatto una cosa davvero terribile..." . Chiosa sulla squadra attuale. "Ha la voglia. Nella mente della società, dell'allenatore e dei giocatori. E la voglia decide tutto. Zhang soffre e può essere considerato un vero tifoso. Conte? Gran lavoratore, dà garanzie"