Milito: "Non mi interessa il passato di Conte"

L'ex attaccante dell'Inter, parla dei nerazzurri

by   |  LETTURE 260
Milito: "Non mi interessa il passato di Conte"

E'stato uno dei pupilli nerazzurri, grazie anche a lui l'Inter ha conquistato il Triplete. Parliamo di Diego Milito, che ha parlato molto bene di Lautaro Martinez: "Non sono sorpreso dal rendimento di Lautaro in questa stagione.

E ha grandi margini di miglioramento. Ha ragione Conte: dipende solo da lui" "Può diventare un top player ma deve migliorare nel temperamento: non deve prendere così tante ammonizioni, gliel'ho detto.

All'Inter devi prestare attenzione anche ai dettagli. Il Barcellona lo vuole? Normale ma io so che è felice in nerazzurro" Nell'intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport, l'argentino parla anche di Romelu Lukaku, Icardi e del passato di Antonio Conte: "Lukaku mi lascia buone impressioni, e poi c'è Sanchez.

Esposito? Si vede ha qualcosa di diverso. Degli altri mi hanno sorpreso Sensi e Barella" Ecco perché può tornare lo scudetto in casa Inter: "Sarà un duello con la Juventus sino alla fine: i bianconeri hanno più esperienza a certi livelli ma l'entusiasmo mette i nerazzurri sulla strada giusta.

Conte? All'altezza della storia interista, il passato non deve interessare" A proposito di passto: "Con Icardi non è finita male, è finita bene: un affare sia per lui che per l'Inter" Milito ammette anche che sognerebbe di vedere Lionel Messi giocare in Serie A: "Vorrei vedere Messi in Serie A, per me è il più forte della storia.

Maradona? L'ho visto da bambino, con Leo mi sono allenato e ci ho giocato da avversario" Infine, un consiglio di mercato: "Segnatevi il nome di Mati Zaracho, U23 argentina: un grandissimo"