Lukaku tra passato e presente

Le parole di Lukaku tra passato e presente

by   |  LETTURE 111
Lukaku tra passato e presente

Le parole di Lukau riportate da fcinternews.it in un intervista dove il numero nove ha parlato del suo passato e presente: "Ho fatto un percorso, che mi ha portato ad essere qui. A 17-18 anni mi sono detto che non guarderò più indietro.

Il passato è il passato. Ovviamente non dimentichi mai da dove sei partito. Penso al presente e al futuro perché non voglio che la mia famiglia viva quelle cose io ho vissuto. Voglio che abbiano una bella vita senza mai dimenticare i valori, i principi importanti della vita.

Per me essere qui è una fortuna. Terrò sempre i piedi per terra. Continuerò ogni giorno a lavorare bene per dare delle belle opportunità alla mia famiglia, ma anche per aiutare i miei compagni a vincere le partite"

LA DIFESA NERAZZURRA - "Ognuno di loro ha caratteristiche importanti: Skriniar ti marca stretto, De Vrij ha un ottimo senso della posizione, Godin gioca d'anticipo, Ranocchia e D'Ambrosio sono tosti, anche Bastoni, che è giovane, mi ha impressionato e col mancino costruisce bene il gioco.

Sono tutti molto bravi ed è molto utile allenarmi con loro. Io voglio giocare contro i migliori perché è così che ci si preprara per le partite" LA CITTA' DI MILANO - "Mi piace, piace a tutta la mia famiglia.

Io sono un ragazzo semplice, vado ad allenarmi e torno a casa con i miei cari" IL PERCORSO IN CHAMPIONS - "C'è un solo modo per affrontare questo girone: preparare ogni sfida al meglio. Dopo la sosta speriamo tutti tornino in forma e senza infortuni.

Poi penseremo all'Udinese e poi alla Champions. Pensiamo ad una partita alla volta, partendo dalla sfida contro il Cagliari questo weekend"