Lukaku: "Neville dica quel che vuole, sono pagato per giocare a calcio"

Parole forti del nuovo numero 9 nerazzurro nei confronti della bandiera del Manchester United

by   |  LETTURE 224
Lukaku: "Neville dica quel che vuole, sono pagato per giocare a calcio"

Gary Neville, ex stella del Manchester United e oggi opinionista TV, recentemente non è stato tenero nei confronti di Romelu Lukaku, che intervistato dalla BBC ha così replicato: "Lui può parlare della condizione fisica, ma non della mia professionalità o del fatto che io non lavoro abbastanza.

Non si può dire. Tutti gli allenatori che ho avuto dicono la stessa cosa su di me. Cosa dice Solskjaer del mio lavoro sul campo? Cosa diceva quando ero al Manchester United? Che lavoro durante, che faccio di tutto per migliorare.

Lo stesso quando ero con Mourinho o Martinez. Ora l'allenatore dell'Inter dice la stessa cosa, non si può mettere in discussione la mia professionalità. La scorsa stagione è stata negativa ma può succedere nel calcio.

Bisogna solo darsi da fare. Non rimarrò seduto qui ad attaccare Neville pubblicamente. Siamo entrambi uomini cresciuti e non c'è bisogno di reagire in modo negativo. Lui è un esperto, Viene pagato per dire certe cose, io vengo pagato per giocare a calcio"

Parole dirette e forti quelle di Romelu Lukaku riportate ancora una volta da fcinternew.it, cosa che conferma ancora una volta la grande volontà del giocatore nel lasciare Manchester e cogliere al balzo l'opportunità di giocare all'Inter ed essere allenato da un allenatore, da lui definito molto preparato, come Antonio Conte.
Intanto il belga ha già conquistato tutti i tifosi sin dal suo arrivo e rafforzato il rapporto con l'inchino alla Curva Nord subito dopo l'esultanza della rete del 3-0 contro il Lecce a San Siro (match poi concluso 4-0 per i nerazzurri).