Inter-Lukaku; manca l'accordo con lo United

Antonio Conte e il sogno Lukaku che si trascina da due anni e che potrebbe divenire realtà all'Inter

by   |  LETTURE 419
Inter-Lukaku; manca l'accordo con lo United

Con Mauro Icardi in uscita, continuano i rapporti di dialogo nell'asse Inter-Manchester United in merito al futuro dell'attaccante belga Romelu Lukako. Stando a quanto riportato da molteplici fonti, il giocatore pare sia il principale obiettivo di Antonio Conte che ben presto siederà sulla panchina dei nerazzurri dopo il già annunciato esonero del suo predecessore, Luciano Spalletti.

La situazione contrattuale di Icardi e lo scenario visto durante la stagione appena conclusasi, hanno portato il club a riflettere in modo serio sulla questione e a prendere decisioni importanti che però vedranno sempre l'ultima parola dell'allenatore pugliese.

Già due anni fa il tecnico leccese aveva fatto di tutto per portare Lukaku al Chelsea, ma lo United di José Mourinho l'aveva spuntata mettendo sul piatto una migliore proposta economica (fu uno dei motivi per i quali i rapporti tra Conte e Mourinho si incrinarono).

Tra il goleador classe 1993 e l'Inter c'è una bozza d'intesa per un quinquennale da 7,5 milioni a stagione, resta però da definire l'accordo con i "Red devils", che desidera 70 milioni di sterline cash senza contropartita alcuna.

Un paio di settimane fa, come riportato anche da fcinternews, l'Inter ha fatto un offerta mettendo sul piatto 30 milioni più il cartellino di Ivan Perisic. Opzione che per ora non scalda i dirigenti di Old Trafford, i quali hanno provato a proporre uno scambio alla pari con Milan Skriniar.

Quest'ultima ipotesi non è stata minimamente considerata dal club di Suning, che ha immediatamente declinato ogni tipo di discorso in merito. Vi ricoridamo infatti che Milan Skriniar ha da poco rinnovato il suo contratto con l'Inter mentre Ivan Perisic è stato per molto tempo uno degli obiettivi dello United quando in panchina sedeva proprio Josè Mourinho.