Salah su De Rossi e la Champions League

Intervistato dai microfoni di Sky, l'egiziano ha lasciato alcune interessanti dichiarazioni sul futuro di De Rossi.

by   |  LETTURE 314
Salah su De Rossi e la Champions League

Pochi giorni separano Liverpool e Tottenham alla finale della Champions League. I Reds, per la seconda volta consecutiva in finale, non vogliono ottenere il risultato dello scorso anno mentre il Tottenham, alla sua prima finale, vuole scrivere una nuova pagina nella storia del calcio.

Ai microfoni di Sky è stato intervistato Momo Salah, che ha parlato così di questa finale tutta inglese: "Sono molto emozionato, nella prima finale contro il Real Madrid sono stato sfortunato e inoltre abbiamo perso la partita.

La seconda è molto importante e sono davvero molto emozionato. E’ difficile giocare contro gli Spurs perché ci siamo già affrontati durante la stagione, abbiamo concluso in classifica davanti a loro, ma questo non vuol dire nulla.

Questa è una partita a sé e dobbiamo concentrarci sulla gara e cerchere di vincerla." Su Klopp: "Manca poco, siamo molto emozionati, la prepareremo al meglio, però abbiamo ancora tempo per parlare con il nostro allenatore come sempre avviene.

Ma non è questione di fortuna, bisogna lavorare sodo e poi sono certo che anche lui sarà emozionato come noi." Ha poi aggiunto: "Riesco a immaginare la partita, lo faccio tutti i giorni. Posso dire che tutta la squadra è emozionata pensando a questa gara e non vediamo l’ora di giocare”.

Infine, un pensiero sul suo ex compagno di squadra Daniele De Rossi, ai titoli di coda con la Roma: “E’ una leggenda, oltre a essere un ottimo amico, non so davvero cosa dire. Ho visto la partita e il saluto dei tifosi, è una leggenda per il club e per il calcio italiano.

Ha fatto tutto per la Roma, si è sacrificato per la squadra, vorrei ringraziarlo, dirgli che gli voglio bene e augurargli buona fortuna. Io vorrei tanto che arrivasse qua, non so se ci sia la possibilità, però mi piacerebbe tantissimo giocare con lui in qualsiasi squadra. E’ un ottimo giocatore e una leggenda. Se viene qua è il benvenuto."