Pedro su Chelsea, Arsenal e la finale di Baku

L'esterno spagnolo ha rilasciato un'intervista al sito ufficiale della Uefa, dove ha parlato un po' di tutto.

by   |  LETTURE 397
Pedro su Chelsea, Arsenal e la finale di Baku

Alla finale di Europa League di Baku tra Arsenal e Chelsea mancano solo 2 giorni e Pedro, a poche ore dall'attesa finale, ha rilasciato una breve intervista al sito ufficiale dell'Uefa. Il primo pensiero è stato sul raggiungimento della finale, trovata solo dopo aver superato ai rigori l'Eintracht: "Le finali sono ciò che più ti rimangono nella tua memoria.

Ricordo alcune ottime finali, come Liverpool-Milan o la finale tra Barça e Arsenal, che è stata molto emozionante per i tifosi del Barcellona. Quell'emozione quando sollevi il trofeo è qualcosa di speciale; devi sperimentarlo per sapere come ci si sente perché non puoi esprimerlo a parole.

Puoi annoiarti di molte cose, ma non nel vincere. Vuoi sempre vincere trofei e titoli il più possibile in modo che quando ti ritiri, puoi guardare indietro e vedere cosa sei riuscito a ottenere. La competizione europea ti spinge a dare sempre un po' di più."

Poi si è parlato di Hudson-Odoi e Loftus-Cheek, che non ci saranno in finale: "Ricordo la tripletta di Ruben [Loftus-Cheek] contro il BATE alla terza giornata. E 'stata una grande partita in casa, abbiamo segnato molti gol.

Era il modo migliore per continuare nel torneo. Ci ha messo in un'ottima posizione nel gruppo e ci ha permesso di partire al meglio. Callum Hudson-Odoi è un giovane con così tante aspettative che lo circondano e un futuro così luminoso.

Sappiamo quante potenzialità ha Callum. Sono molto contento che abbia avuto una buona stagione. E' un peccato per il suo infortunio in finale, perché penso che avrebbe dato molto al nostro gioco, insieme a Loftus-Cheek."

Sul rigore decisivo di Hazard: "Per essere onesti, quando abbiamo visto che Kepa aveva parato il quinto penalty ed Eden stava andando a calciare l'ultimo nostro rigore, eravamo abbastanza calmi, è uno specialista.

Sapevi solo che stava per segnare, con la sua esperienza e la sua qualità. Eden è uno dei migliori giocatori al mondo. Al momento non penso che ci sia un giocatore allo stesso livello di Lionel Messi, ma conosciamo il potenziale di Hazard."

Infine sul Sarriball e sull'affrontare l'Arsenal in finale: "Abbiamo avuto una grande stagione in Europa League. La strategia di Maurizio, coiè l'idea di attaccare e premere in alto, per noi è molto buona.

Creiamo molte opportunità. Riusciamo a prendere palla nella metà campo avversaria, il che è ottimo. La partita contro l'Arsenal sarà molto bella da guardare e molto aperta, visto che sono una squadra che sanno giocare a calcio.

Difendono molto in alto, come facciamo noi, quindi penso che sarà una finale molto interessante da osservare."