Arsenal, rischio esodo

In tanti sono in scadenza nel 2020 o 2021. La società dovrà decidersi in fretta.

by   |  LETTURE 391
Arsenal, rischio esodo

In attesa della finale di Europa League che l'Arsenal disputerà contro il Chelsea a Baku il 29 Maggio, i Gunners dovranno poi lavoro bene sul mercato, soprattutto in uscita. Infatti, dall'Inghilterra si parla addirittura di un possibile "Exodus Risk", cioè rischio esodo di vari giocatori chiave della squadra allenata da Emery.

Dopo aver perso a parametro zero Ramsey, che andrà alla Juventus a partire dal 1° Luglio, l'Arsenal dovrà stare molto attento alle scadenze dei contratti dei prossimi anni. Il contratto del capitano Koscielny scadrà nel 2020 mentre quelli di Sokratis, Mustafi, Ozil, Mkhitaryan e Aubameyang scadranno nel 2021.

E' vero, manca ancora un anno per il primo e due anni per gli altri ma il rischio è molto alto, visto che stiamo parlando di giocatori interessanti che hanno tanto mercato, soprattutto Aubameyang e Sokratis. Il Manager ad interim Vinai Venkatesham ha rilasciato una breve dichiarazione sulla situazione: "Abbiamo contratti importanti a rischio scadenza e dobbiamo iniziare a prendere delle decisioni difficili.

O rinnovare o cedere. Non possiamo rischiare di perdere altri giocatori a zero." Nelle prossime settimane a questi sei giocatori verrà offerto un nuovo contratto e se non dovessero firmare o fare delle richieste esagerate, verranno probabilmente messi sulla lista cessioni; i 6 potrebbero fare un buon tesoretto visto che il loro valore insieme supera i 200 milioni di euro.

La Juventus e il Milan starebbero tenendo sott'occhio Mustafi e ai bianconeri piace anche Sokratis. Aubameyang è il vero sogno proibito dei rossoneri ma il suo cartellino e il suo ingaggio sono davvero troppo alti.

Ozil e Mkhitaryan sono stati accostati spesso nelle ultime settimane all'Inter ma rimane sempre il solito problema dell'ingaggio: il primo guadagna 20 milioni di euro a stagione mentre il secondo intorno a gli 11 milioni.