Il ManCity risponde al NYT: "Ci stanno boicottando!"

Il Manchester City risponde alle accuse del New York Times in merito alla possibile esclusione dalle coppe europee

by   |  LETTURE 218
Il ManCity risponde al NYT: "Ci stanno boicottando!"

Il Manchester City replica con durezza al New York Times che ieri ha parlato di una probabile condanna da parte della Uefa per sponsorizzazioni illecite risalenti al 2014. Il club che ha vinto una nuova edizione della Premier League la scorsa domenica, teme che soggetti intenzionati a danneggiare il club potrebbero essere dietro la fuga di notizie che parlano di una possibile esclusione dalla Champions League.

Lo storico quotidiano americano ha svelato che i membri della Camera Investigativa dell’Organo di Controllo Finanziario per Club della Uefa hanno avuto un incontro due settimane fa per parlare delle finanze dei club europei.

Secondo la fonte, la richiesta l'esclusione per almeno una stagione dalle competizioni europee. Il City però in una nota dichiara che sta collaborando pienamente in buona fede con le indagini. Ecco di seguito il comunicato del club reso pubblico da La Gazzetta dello Sport: Le implicazioni - continua il club - sono che la buona fede del Manchester City nel CFCB IC è malriposta o che il processo viene travisato da persone intenzionate a danneggiare la reputazione del club e i suoi interessi commerciali.

O entrambi”. Il Times spiega che il divieto potrebbe essere applicato alla stagione 2020-21, anche perché il City potrebbe appellarsi al Tas. “I resoconti pubblicati del Manchester City sono completi e costituiscono una questione legale e normativa.

L’accusa di irregolarità finanziarie è completamente falsa e una prova esauriente di questo fatto è stata fornita al CFCB IC” conclude la nota del club inglese.