Manchester City - Liverpool: I fatti

Vittoria importante per il City di Guardiola che accorcia le distanze dal Liverpool, ancora primo in classifica. Si riapre la Premier?

by   |  LETTURE 177
Manchester City - Liverpool: I fatti

Dopo 17 vittorie e 3 pareggi, arriva la prima sconfitta in campionato per il Liverpool di Jurgen Klopp a causa del Manchester City di Guardiola. Sempre primi in classifica, i Reds ora vedono avvicinare proprio il City, che si trova a soli 4 punti di distanza (e scavalca il Tottenham, ora 3° a 48 punti). 

Nei primi 20 minuti della partita dominio quasi assoluto da parte dei Reds, che dimostrano di avere tanta tecnica e qualità da vendere (soprattutto in attacco, ndr). Poi sale in cattedra il City che inizia a giocare come solo le squadre di Guardiola sanno fare e al 40°, dopo una lunga azione iniziata da Sanè (che supera senza problemi Lovren), arriva il gol del vantaggio siglato da El Kun Aguero che, da posizione molto angolata e non marcato bene sempre da Lovren, mette la palla sotto l’incrocio.                                                                    

Nel secondo tempo la partita non cambia, il City cerca di chiuderla mentre il Liverpool la vuole ribaltare e, al 64°, su assist di Robertson, arriva il gol del pareggio “firmato” da Roberto Firmino. La squadra allenata da Klopp sembra di poterla gestire ma si abbassa troppo e, sbilanciandosi più del dovuto in attacco, subisce all’71° un bel contropiede da parte dei citizens e arriva il gol della vittoria grazie al gran sinistro di Leroy Sanè che incrocia in modo perfetto e supera Alisson.

Ora sorge spontanea una domanda più che lecita: con questa vittoria del City si riapre la Premier?