Klinsmann spiega perchè Klopp è il tecnico perfetto per il Liverpool

L'ex CT della Germania ha parlato del suo collega, elogiando il suo operato alla guida dei Reds.

by   |  LETTURE 267
Klinsmann spiega perchè Klopp è il tecnico perfetto per il Liverpool

Dopo una stagione incredibile, dove il Liverpool è arrivato 2° ad un punto dal City campione (98° punti, ndr) e una Champions League vinta, Jurgen Klopp è stato elogiato da molti dei suoi colleghi. Uno su tutti è il suo connazionale Jurgen Klinsmann, ex CT della Germania e degli Stati Uniti d'America.

A Channel 4, l'ex allenatore del Bayern Monaco ha apprezzato molto il lavoro del tecnico dei Reds, che è partito dal basso con il Magonza fino a vincere una Champions League con il Liverpool: "Lui è un maniaco del lavoro perché è nel nostro dna, là da dove veniamo.

È una spugna, uno che vuole sempre imparare e vuole sempre guardare avanti e non si accontenta mai. Puoi star certo che non si fermerà mai, mai. Il giorno dopo aver vinto la finale di Champions League, il suo primo pensiero è stato di sicuro 'Come vinco il prossimo anno?'"

Klinsmann ha poi aggiunto che, secondo il suo modesto parere, è il tecnico perfetto per allenare gli attuali Campioni d'Europa: "Jurgen si adatta perfettamente al Liverpool anche perché il suo background è molto umile e poi lui è davvero solo se stesso e alla gente piace perché non vende niente.

Sai esattamente che cosa ottieni da lui, è onesto, simpatico, energico e carismatico. E questo è quello che la gente vuole dai leader. Sai che quando lui ti dice: 'Ora andremo là fuori e batteremo il Barcellona' lui poi lo fa."

Klopp andò vicino a vincere la Champions League in ben due occasioni: la prima nel 2013 con il Borussia Dortmund, subendo all'ultimo minuto il gol decisivo di Robben, e con i Reds nel 2018, a causa dei vari errori in porta di Karius.

Quest'anno invece, al terzo tentativo, è riuscito a portare nel suo Palmares uno dei trofei più prestigiosi in Europa. Fu lui che, in un'intervista rilasciata al sito ufficiale della Uefa, affermò che "In Germania abbiamo un detto: "Tutte le cose migliori arrivano a tre" Speriamo che si ripeterà per la Champions League." e lui, al terzo tentativo, c'è riuscito.