Klopp: "Il Bayern è stato un po' fortunato"



by   |  LETTURE 343

Klopp: "Il Bayern è stato un po' fortunato"

Jurgen Klopp punge il Bayern, dopo la vittoria della Champions in finali ai danni del Psg grazie al gol di Coman, ex juventino ma anche dei parigini.

Le parole di Klopp

"E' stato un po' fortunato che, in mezzo a tutto il caos con i programmi, il calendario tedesco fosse più adatto alla Champions League.

Al momento è sicuramente una delle migliori squadre in assoluto, sono incredibilmente ben attrezzati. Hanno giocatori di livello mondiale assoluto in ogni posizione e tutti dell'età giusta" Il tecnico del Bayern Monaco Hans-Dieter Flick ha parlato dopo la vittoria in Champions League.

"E' qualcosa che non riesco ancora a comprendere, è merito della squadra. Quando abbiamo iniziato a lavorare insieme a novembre leggevo che non c'era più rispetto per il Bayern Monaco. Negli ultimi 10 mesi abbiamo lavorato in modo sensazionale.

Abbiamo sfruttato anche il lockdown per creare un gruppo ancora più unito. Questo trionfo è merito di tutti, soprattutto dei giocatori ovviamente, ma è la conseguenza di un lavoro fatto insieme" Il presidente della Uefa Aleksander Ceferin ha parlato alla Reuters.

“Partite più emozionanti di sicuro, ma ovviamente dobbiamo anche pensare al fatto che abbiamo meno incroci e le emittenti potrebbero lamentarsi della riduzione delle gare, ne dovremo discutere quando la situazione di emergenza sarà finita.

E’ un formato interessante, sicuramente più emozionante di quello di prima. Non ne abbiamo ancora discusso con nessuno ma, se proseguissimo su questa strada, potremmo avere una settimana dedicata al calcio in una città“.

“Final Eight? Siamo stati costretti a farlo ma alla fine possiamo dire di aver scoperto qualcosa di nuovo. Quindi ci penseremo di sicuro in futuro. Senza una gara di ritorno le squadre sono costrette a giocarsi il tutto per tutto, a segnare, con poche tattiche.

Se tutto si gioca in una singola partita e una squadra segna, l’altra deve segnare il prima possibile. Se si tratta di un sistema con andata e ritorno, allora c’è tutto il tempo per vincere la partita successiva”. Klopp lo sa bene.